I 10 serial killer più inquietanti della TV

Chi sono i serial killer più inquietanti della tv? Come si dice... a ogni serie tv crime che si guarda corrisponde un assassino che ci ruba il cuore!

Serie tv crime che si guarda, serial killer che si trova. A volte i nostri agenti federali del piccolo schermo riescono a stanare i criminali, altre volte invece falliscono per qualche piccolo dettaglio che sfugge ai loro occhi. Oppure semplicemente gli assassini sono più furbi e in gamba di loro. Nell’ultimo decennio siamo passati dai crimini seriali, come l’insospettabile Dexter, alle figure storiche come Charlie Manson, l’antagonista principale della serie tv Aquarius, che racconta la storia della reale figura del criminale che seminò panico negli Stati Uniti di fine anni sessanta.

I 10 serial killer più inquietanti della tv

Impossibile negare il fascino della figura del serial killer che attira le sue vittime con il suo carisma e il suo modo di fare. Nonostante qualcuno di loro ci faccia ribrezzo, non possiamo fare a meno ti tifare proprio per il cattivo della storia, vuoi perché il protagonista non ci piace, vuoi perché seppur non sia di bell’aspetto, sa come organizzare un omicidio a tutti gli effetti. Ecco la nostra classifica dei serial killer più affascinanti della tv, tra le quali ci sembra doveroso almeno citare Jeffrey Dahmer.

10. Ghostface (Scream)

Scream nella saga horror cinematografica di Wes Craven.
Scream nella saga horror cinematografica di Wes Craven

In principio c’era Ghost Face che uccideva le sue vittime anticipando la sua venuta con una telefonata in cui chiedeva: “Qual è il tuo film horror preferito?” Il serial killer protagonista della saga horror cinematografica di Wes Craven è ispirato alla figura di Danny Rolling, che compì una serie di omicidi nel 1990 facendosi chiamare ‘Lo squartatore’. Scream tornerà sul piccolo schermo in estate in una serie tv in onda su MTV. Chissà se sarà all’altezza dell’originale.

9. Paul Specter (The Fall)

Poi c’è l’insospettabile Paul Specter di The Fall. Amorevole padre di famiglia e psicologo, questo serial killer ha una predilezione per le donne e una macabra ossessione per la loro biancheria, che annusa dopo aver ucciso la vittima di turno.

8. Norman Bates (Bates Motel)

Norman Bates prima di Psycho: Bates Motel racconta l’adolescenza di uno dei serial killer più famosi degli ultimi cinquant’anni, mescolando i traumi del ragazzo con le sue prime turbolente ossessioni. Ovviamente c’è il rapporto morboso con la madre e il suo primo omicidio che lo porterà ad essere un criminale freddo e senza scrupoli.

7. Red John (The Mentalist)

Sadico, manipolatore e narcisista: Red John è lo pseudonimo del nemico numero uno di Patrick Jane, il protagonista della serie tv The Mentalist, che vuole catturarlo per vendicare la moglie e la figlia, uccise anni prima dal serial killer. La particolarità di Red John è lasciare uno smile, fatto col sangue delle sue vittime, sulla parete della stanza in cui vengono uccise, in modo che chi vi entra vede per prima cosa il sorriso beffardo.

6. Bloody Face (American Horror Story: Asylum)

Bloody Face è il grande cattivo della seconda stagione della serie antologica American Horror Story. Il modo in cui uccide donne e poi ne usa pelle e denti per costruirsi una maschera e altri oggetti, ricorda vagamente lo stile del serial killer Leatherface della saga cinematografica Non aprite quella porta.

5. Sylar (Heroes)

È stato uno dei criminali più ricordati di Heroes. Oltre ad avere i super poteri, Sylar aveva anche la capacità di acquisire i poteri delle sue vittime. Più letale di così.

4. Dexter (Dexter)

Ecco il serial killer che fa giustizia: Dexter Morgan, basato sulla serie di libri di Jeff Lindsay, è un moderno Dottor Jekyll e Mr Hyde: tecnico della polizia scientifica, ma sotto sotto è un criminale che uccide senza scrupoli gli assassini.

3. Madame Kali (Penny Dreadful)

Unica donna in questa classifica è lei, Madame Kali della serie tv Penny Dreadful. Presentata nella prima stagione come una medium, si è fatta strada nella seconda, come una spietata assassina che comanda una stirpe di vampire e fa il bagno nel sangue delle sue vittime. Ci ricorda un po’ la storia contessa sanguinaria, Erzsébet Báthory.

2. Charlie Manson (Aquarius)

Secondo posto per il neo arrivato Charlie Manson della serie tv Aquarius, basata sulla vera vita del criminale statunitense che affascinava e istruiva giovani donne nella sua cerchia, con lo scopo di addestrarle nei suoi omicidi più efferati. Ricorderete che nel 1969 il vero Manson organizzò l’omicidio di Sharon Tate, l’allora moglie di Roman Polanski.

1. Hannibal Lecter (Hannibal)

Sul podio non poteva che esserci Hannibal Lecter. Dopo aver affascinato al cinema, il cannibale più famoso è tornato sul piccolo schermo da qualche anno con la serie tv Hannibal, ispirato ai romanzi di Thomas Harris. Il dottor Lecter è amante della cucina, della cultura e dell’arte e ha sempre il solito vizio: predilige la carne umana. È lui il serial killer da cui vorremmo essere invitati a cena.

Articoli correlati