X-Men: Il creatore Simon Kinberg sui risvolti dell’accordo Disney-Fox

Inizialmente, i fan hanno pensato che la Fox avrebbe ritirato il suo piano per gli X-Men dopo che l'accordo Disney-Fox era stato reso pubblico, invece...

Da leggere

John Krasinski ed Emily Blunt: tutti i dettagli del loro magico amore a prima vista

La storia d'amore tra John Krasinski ed Emily Blunt è molto amata dai fan, quasi quanto quella tra i...

L’avete riconosciuto? Robin Williams è stato il suo mentore, da giovane era un ribelle e pur conoscendo molto bene il cancro non ha potuto...

Principalmente viene ricordato per il ruolo di Neil Perry ne L’Attimo fuggente di Peter Weir, al fianco di Robin...

Street Fighter: Poison è più esplosiva che mai nella versione di questa prorompente cosplayer

Chi ama i videogiochi di combattimento non può non amare o conoscere Street Fighter. Pubblicato da Capcom nel 1987, è un videogioco...

20th Century Fox e Disney potrebbero aver stretto un accordo, ma l’imminente fusione non significa che le cose si stiano discostando dalla norma per il team che supporta gli X-Men

Recentemente, il primo trailer di Dark Phoenix è stato pubblicato, e Deadpool dovrebbe rilasciare un film speciale questo dicembre. E, grazie a una nuova intervista, i fan hanno avuto un’idea migliore di come la fusione di Fox con la Disney influenzerà (o meno) le sue prossime mosse.

Recentemente, Collider ha parlato con lo sceneggiatore, regista di Dark Phoenix Simon Kinberg. Il creatore è stato raggiunto dal produttore Hutch Parker, ed è stato lì che la coppia ha spiegato come i film della Fox sono stati influenzati dall’accordo. A quanto pare, l’accordo non ha fatto una sola cosa.

Non parlerà dello status [dell’accordo] perché è al di sopra delle mie competenze, ma stiamo solo continuando a fare i film che produciamo e sviluppando i film che stiamo sviluppando da anni, come Gambit, o finendo film come New Mutants e Dark Phoenix e Deadpool, che esce questo Natale, e altri, Multiple Man, altri film su cui abbiamo lavorato e continuiamo a lavorare – ha spiegato Kinberg.

X-Men: Dark Phoenix – il regista spiega i motivi dei lunghi reshoot

Proseguendo, Kinberg ha spiegato perché l’accordo non avrebbe intaccato il programma di produzione della Fox. La Disney potrebbe aver accettato di acquistare lo studio, ma la Fox deve operare come al solito nel caso in cui l’accordo fallisca.

Fino a quando l’accordo non è completamente concluso – nei termini principali è stato concordato dai due consigli ma non ha ancora superato le approvazioni finali che passano attraverso il governo – la Fox dovrà rimanere Fox e comportarsi come se non fosse in vendita – ha sottolineato Parker – Quindi a tutti gli effetti si procede come al solito.

Per un po’ i fan hanno pensato che la Fox avrebbe ritirato il suo piano per gli X-Men dopo che l’accordo Disney-Fox era stato reso pubblico. Questa ipotesi è stata rafforzata solo dopo che Dark Phoenix ha ritardato la sua uscita, ma Kinberg ha assicurato i fan di recente che il cambiamento aveva poco a che fare con la Fox e quasi del tutto con la scala cosmica del film degli X-Men.

Guardo sempre ai fumetti ovviamente come le pietre di paragone per i film, e come sai e tutti i fan sanno, ci sono molte storie cosmiche e extraterrestri nella tradizione degli X-Men – ha detto Kinberg a IGN – Non è qualcosa che abbiamo esplorato in passato, è qualcosa che certamente iniziamo ad esplorare in questo film e, se fosse appropriato a qualsiasi film successivo, lo farei assolutamente. È qualcosa a cui penso che il pubblico si sia quasi abituato per ora dato che i film Marvel [MCU] sono così spesso intergalattici.

Dark Phoenix esce nei cinema il 7 giugno 2019.

ViaCB

Ultime notizie

John Krasinski ed Emily Blunt: tutti i dettagli del loro magico amore a prima vista

La storia d'amore tra John Krasinski ed Emily Blunt è molto amata dai fan, quasi quanto quella tra i...

Articoli correlati