Wolfman, Cinematographe.it

Il regista de L’uomo invisibile, Leigh Whannell, è in trattative per dirigere Wolfman, con protagonista Ryan Gosling

Leigh Whannell scriverà anche il trattamento per il film, basato su una sua idea originale. Blumhouse, che ha collaborato con Whannell ne L’uomo invisibile, produrrà Wolfman. Variety ha riferito per la prima volta il 29 maggio che la Universal stava portando avanti la ricerca di registi per il film con protagonista Ryan Gosling – e il film successivo basato sul suo catalogo di creature iconiche, con Lauren Schuker Blum e Rebecca Angelo, che hanno scritto per Netflix Orange is the New Black, al lavoro alla sceneggiatura basata su un pitch originale di Gosling.

L’originale The Wolf Man della Universal ha debuttato nel 1941 con Lon Chaney, Jr., nel ruolo di protagonista. Originariamente la Universal aveva pianificato di creare un universo interconnesso con il suo vasto catalogo di film sui mostri, decidendo infine di andare avanti con progetti guidati da cineasti basati sulle eredità dei mostri.

L’uomo invisibile (2020): analisi psicologica del film con Elisabeth Moss

L’uomo invisibile ha incassato oltre 124 milioni di dollari al botteghino mondiale nonostante la maggior parte dei cinema abbia chiuso poche settimane dopo il debutto del film con protagonista Elisabeth Moss. Whannell ha un accordo di prima visione tra film e televisione con Blumhouse, per progetti che scrive, dirige o produce. Lui e Blumhouse hanno collaborato a sette progetti, tra cui il franchise di Insidious.
Vi informeremo prontamente non appena avremo la conferma (o smentita) dell’ingaggio del regista per Wolfman.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE