Will Smith e la paura di venir “completamente cancellato” da Hollywood dopo il suo schiaffo a Chris Rock

Will Smith teme che il suo schiaffo dato agli Oscar avrà ripercussioni irreparabili sulla sua carriera ad Hollywood.

Will Smith teme di essere “in procinto di essere completamente cancellato” dopo lo schiaffo dato in diretta televisiva al presentatore Chris Rock sul palco degli Oscar. Secondo recenti dati di un sondaggio, il protagonista di King Richard è sceso di popolarità dall’incidente avvenuto alla 94a edizione degli Academy Awards e molti suoi progetti futuri sono stati stoppati. Sony ha messo in pausa lo sviluppo di Bad Boys 4 e Netflix si è tirata indietro da Fast and Loose. Anche un film biografico sulla superstar, noto per i suoi ruoli in Il principe di Bel-Air, Men in Black e Independence Day, è stato stoppato dopo che Netflix e Apple+ hanno “rimosso silenziosamente le loro offerte” per il progetto. Un potenziale spin-off di Suicide Squad sul suo personaggio, l’assassino Deadshot, rimane nel dimenticatoio della Warner Bros.

“Si sente malissimo e sta cercando di non farsi prendere dal panico, ma vedere i suoi ruoli congelati è stata una pillola estremamente amara da mandar giù”, ha detto a Us Weekly una fonte vicina a Will Smith . “La sua più grande paura è che stia per essere completamente cancellato, e non c’è niente che possa davvero fare al riguardo se non sedersi, vivere la sua punizione e cercare di espiare come può”.
Smith sta attualmente affrontando un’azione disciplinare da parte dell’Academy per quello che l’AMPAS ha condannato come “un evento traumatico profondamente scioccante a cui assistere di persona e in televisione”. Qualche giorno dopo gli Oscar il Consiglio dei governatori dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha dichiarato di aver avviato procedimenti disciplinari contro Smith per aver violato gli standard di condotta dell’Academy, inclusi “contatto fisico inappropriato, comportamento offensivo o minaccioso e compromissione dell’integrità dell’Academy”.

Will Smith - Cinematographe.it

L’attore di Bad Boys for Life questa settimana si è dimesso dall’Academy, dicendo che “accetterà tutte le conseguenze” per la sua condotta e le sue azioni che sono state “scioccanti, dolorose e imperdonabili”. Il 6 aprile, il presidente dell’Academy David Rubin, ha annunciato che il consiglio si riunirà per affrontare possibili sanzioni contro l’attore. Poiché Smith ha già rassegnato le dimissioni dalla sua iscrizione all’Academy, rendendolo di conseguenza non idoneo a votare per l’assegnazione dei Premi Oscar, la sospensione o l’espulsione dall’Academy non sono più una possibilità. Gli verrà ritirato l’Oscar al miglior attore protagonista?

Fonte: CB

Articoli correlati