Venezia 75 in 1 minuto: video recap del 5° giorno in cui spicca il western di Jacques Audiard

The Sister Brothers e La Quietud hanno dominato la quinta giornata di Venezia 75, ecco il video recap!

Francia e Argentina sono stati i due paesi protagonisti della quinta giornata del Festival del cinema di Venezia 2018.

L’autore di Un Sapore di Ruggine ed Ossa, il regista francese Jacques Audiard, ha portato al Lido The Sister Brothers un western girato in Europa e tratto dal romanzo Arrivano i Sisters di Patrik deWitt. La storia racconta di due mercenari a cavallo, interpretati da John C. Reilly e Johaquin Phoenix, assoldati per uccidere un chimico in possesso di una formula utile per trovare l’oro con facilità. Un inseguimento nel vecchio West fra i paesaggi sconfinati dell’Andalusia, location dove è stato girato il film, che però cambierà direzione quando i due fratelli capiranno le vere e nobili intenzioni del chimico. John C. Reilly, attore candidato all’Oscar per la sua interpretazione in Chicago, aveva messo le mani su questa storia acquistando i diritti del romanzo. Nel cast oltre a lui e a Phoenix figurano anche Jake Gyllenhaal e Riz Ahmed che prossimamente vedremo anche in Venom. The Sister Brothers è il primo film girato in inglese per Jacques Audiard che si discosta dalla sua poetica per dar vita ad un western imparentato alla commedia nera che fra una sparatoria e l’altra lascia spazio anche ad una riflessione sulla cupidigia.

Leggi anche la recensione di The Sister Brothers

Sul red carpet di Venezia 75 è arrivato anche il cast di La Quietud, il nuovo film di Pablo Trapero autore argentino che nel 2015 qui a Venezia aveva vinto il Leone d’argento con El Clan. Come per il suo precedente film anche al centro di La Quietud c’è una famiglia con tanti scheletri nell’armadio, tra segreti e intrecci morbosi. Il film che ha al centro il rapporto tra due sorelle e la loro madre è ricco di colpi di scena e momenti che si imparentano al melodramma. Il regista ha dichiarato che “Come per qualunque ritratto di famiglia si analizza sempre il passato. E il passato in questo film riemerge attraverso storie molto dolorose, quelle che abbiamo vissuto in Argentina molti anni fa.”. Le protagoniste di questo film sono Berenice Bejo e Martina Gusman.

Leggi anche la recensione di La Quietud

Articoli correlati