Spider-Man: Far From Home Cinematographe

Il regista di Spider-Man: Far From Home, Jon Watts, ha rivelato il motivo per cui Mysterio è stato la prima scelta come villain del film

Mysterio (Jake Gyllenhaal) è stato un must per il regista di Spider-Man: Far From Home, Jon Watts, perché il supervillain che indossa una boccia di pesci come elmo – uno dei celebri personaggi dei fumetti che si scontra con Spidey e che ancora non era mai apparso sul grande schermo – ha aperto un sacco di possibilità nella storia.

Mysterio debutta nel fumetto come un eroe” ha detto Watts durante una visita sul set del film, suggerendo la storia di Stan Lee e Steve Ditko del 1964, che ha introdotto Mysterio come un eroe in costume che entra in scena per impedire una serie di crimini di Spider-Man. Quel numero, Amazing Spider-Man Vol. 1 #13, in seguito, rivela che Mysterio non è altri che l’artista Quentin Beck, che ha usato i suoi talenti per imbrogliare e incastrare Spider-Man.

Spider-Man: Far From Home – rivelate immagini con nuovi dettagli sul film

Mi sono sempre rivolto alla fonte materiale e a quello che ha reso quel personaggio eccitante all’inizio. Ma, in termini di come siamo finiti a scegliere Mysterio fin da subito, beh, volevo inserire un personaggio che non era mai apparso prima sullo schermo” ha detto Watts.

Tra i grandi, iconici villain, Mysterio è sempre stato al primo posto. Per chi è, e quello che potrebbe o non potrebbe fare. Ha aperto davvero un sacco di possibilità per il tipo di storia che possiamo raccontare grazie a lui” ha concluso il regista.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto