Shang-Chi Cinematographe.it

I Marvel Studios stanno puntando a Shang-Chi per il loro primo franchise di film di supereroi con un protagonista asiatico

Lo studio ha ingaggiato lo sceneggiatore cinese-americano Dave Callaham per scrivere la sceneggiatura del film di Shang-Chi, e sembra che la Marvel stia selezionando fra un certo numero di registi asiatici e asiatico-americani che vogliono fare qualcosa di potenzialmente monumentale, come è stato realizzato col primo candidato al Miglior Film della Marvel , Black Panther.

Quel film si lega alla cultura africana e afroamericana e alla sensibilità del suo cast quasi nero, con un regista nero (Ryan Coogler) e uno Joe Robert Cole alla sceneggiatura. L’obiettivo, per Shang-Chi, è quello di fare una cosa simile: introdurre un nuovo eroe che fonda temi asiatici e asiatico-americani, realizzato da un regista asiatico o asitico-americano.

Dopo l’ineguagliabile decennio di successi dei Marvel Studios, a partire da Iron Man, molti si sono chiesti in che modo le prossime iterazioni di franchise di supereroi di Kevin Feige si distingueranno. Chiaramente un tema importante sarà la diversità etnica e l’inclusione, davanti e dietro la telecamera. Kaplan Perrone Callaham ha forti credenziali nel regno dei supereroi in franchising e le sue esperienze da cinese-americano, che nutriranno la mitologia del film Shang-Chi, dicono le fonti.

Il suo recente lavoro include la co-scrittura con Patty Jenkins e Geoff Johns nell’imminente sequel Wonder Woman 1984 della DC Warner Bros e sta scrivendo il film animato Spider-Man: Un nuovo universo, della Sony. Ha anche scritto le bozze iniziali di Zombieland 2, che inizia la produzione a gennaio e crea e produce la recente serie comedy d’azione di Amazon, Jean-Claude Van Johnson, con Jean-Claude Van Damme.

Callaham ha anche creato il franchise de I Mercanari – The Expendables e la storia del reboot di Godzilla, targato Legendary. Ha due commedie su Netflix: Callaham ha scritto la sceneggiatura della dark comedy Jackpot, che Will Gluck dirigerà; e ha scritto e sta producendo con Channing Tatum, Phil Lord e Christopher Miller, e con Adam Reed di Archer e con Matt Thompson, la commedia d’animazione America: The Motion Picture, che Thompson dirigerà.

Shang-Chi è apparso per la prima volta in Special Marvel Edition n.15 nel dicembre 1973, scritto da Steve Englehart e Jim Starlin. La sceneggiatura modernizzerà l’eroe per evitare gli stereotipi di cui sono stati intrisi molti personaggi dei fumetti di quell’epoca. Nei fumetti, Shang-Chi è il figlio del globalista cinese che ha cresciuto ed educato la sua progenie nel suo appartato compound cinese, chiuso al mondo esterno. Il figlio si esercitò nelle arti marziali e sviluppò abilità insuperabili. Alla fine viene presentato al mondo esterno ritrovandosi a dover fare i conti con il fatto che il suo venerato padre potrebbe non essere la persona umana e morale che ha affermato di essere, ma è invece più vicino a quello che gli altri chiamano: The Devil’s Doctor…

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

Scopri il nostro Shop Online