Men in Black: International Cinematographe
Scopri il nostro Shop Online

Chris Hemsworth, oltre a paragonare gli stunt di Men in Black: International, a quelli di Thor, si è soffermato anche sulla chimica nata con la collega Tessa Thompson

Il pubblico conosce maggiormente Chris Hemsworth per il suo ruolo di Thor nel MCU, e sembra che il franchise abbia avuto un’interessante influenza sull’ultimo progetto dell’attore: Men in Black: International.

In una nuova intervista con Entertainment Weekly, Hemsworth ha spiegato le differenze tra le riprese del nuovo film di Men in Black e i film del Marvel Cinematic Universe, in particolare quando si tratta di stunt.

Gli stunt di Thor sono estremamente complicati, sembra che esploda una bomba atomica ogni volta che devo colpire qualcosa con quel martello” ha spiegato Hemsworth. “È come se tutto fosse ingigantito a un livello che è così non umano. C’è sempre una parte di me che pensa, ‘Posso fare una sorta di capriola o saltare da questo edificio all’altro?’ e loro mi rispondono sempre, ‘Nah, gli esseri umani non fanno cose del genere’. Quindi, a volte, mi devono tenere a freno“.

Men in Black: International – cast e crew sulle origini del franchise

Wade Eastwood, coordinatore stunt di International e regista di seconda unità, ha rivelato anche di aver visto il personaggio Marvel dell’attore incanalato in lui, in modi davvero interessanti. “Ho visto il crossover con il mondo Marvel” ha aggiunto Eastwood. “Ogni tanto Chris stende le braccia ed è come se aspettasse l’arrivo del martello di Thor, ma non c’è altro. Ha guidato macchine e ha fatto ogni genere di cosa, completamente diverse da qualsiasi cosa abbia fatto prima“.

C’è un po’ d’ironia in questo, in parte perché International rappresenta essenzialmente una sorta di reunion tra Hemsworth e Tessa Thompson, sua co-star in Thor: Ragnarok. “Non pensavo che avremmo lavorato di nuovo insieme così presto” ha scherzato la Thompson. “È una gioia lavorare con lui. È piacevole sapere che le persone sono felici di vederci insieme“.

Le prime tre foto sono molto condizionate dalla particolare chimica di Will e Tommy” ha spiegato il produttore Walter F. Parkes. “Quindi sapevamo che avevamo bisogno di attori con queste personalità vivaci e con un rapporto innato, e fortunatamente abbiamo potuto vedere le fondamenta di questa chimica in Thor: Ragnarok“.