Justice League: nella Snyder’s Cut la Regina Ippolita di Connie Nielsen

Justice League di Zack Snyder debutterà su HBO Max il prossimo anno. Connie Nielsen può essere vista attualmente in Wonder Woman 1984, nei cinema e su HBO Max.

La versione di Zack Snyder di Justice League vedrà tornare un importante personaggio di Wonder Woman e Wonder Woman 1984

Negli anni trascorsi da quando Zack Snyder ha iniziato a realizzare il suo Justice League, sono stati suggeriti diversi punti della trama e sequenze della storia, con Connie Nielsen, che interpreta la madre di Diana Prince, la Regina Ippolita in Wonder Woman e Wonder Woman 1984, che ha recentemente confermato che Snyder farà rivivere sequenze che aveva inizialmente girato per Justice League per l’imminente uscita HBO Max del progetto.

Con la storia originale di Justice League concepita come un’esperienza in due parti, prima di essere ridotta a un film, e Snyder che ha poi lasciato il progetto prima che la produzione venisse completata, è chiaro che ciò che i fan hanno visto nei cinema nel 2017 è stato lontano dalla visione originale di Snyder, che include meno scene che si svolgono su Themyscira.

Zack mi aveva già chiamato per chiedermi se sarei stata d’accordo con una nuova uscita del film con modifiche“, ha ricordato Nielsen a The Hollywood Reporter riguardo al rilascio di HBO Max. “E gli ho chiesto: ‘Bene, riporterai indietro il capitolo delle Amazzoni nel modo in cui l’avevi scritto e girato?’ E lui ha detto: ‘Assolutamente’. E poi ho detto: ‘E Zack, riporterai anche la mia incredibile acrobazia, quando corro su per i muri?’ E lui ha detto: ‘Hai capito’. Quindi ho detto: ‘Sì, decisamente. Hai la mia benedizione. Assolutamente.’

L’uscita nelle sale di Justice League include una sequenza su Themyscira, in cui Steppenwolf recupera una Mother Box che le Amazzoni speravano di proteggere, ma con il taglio cinematografico più breve di due ore e la prossima uscita prevista da quasi quattro ore, è chiaro che una parte significativa di ciò che Snyder ha filmato è stata abbandonata. Inoltre, con Joss Whedon alla guida del resto della produzione, così come le riprese, alcune delle sequenze finite sono state scartate per creare un’esperienza complessiva che fosse più in linea con la visione di Whedon.

Negli ultimi mesi, Snyder ha chiesto l’aiuto di numerose star del film per le riprese, sebbene le sequenze di Nielsen non le abbiano richiesto di partecipare a riprese né di registrare nuovi dialoghi.

No, penso che abbiamo fatto tutto il nostro lavoro“, ha confermato l’attrice quando le è stato chiesto di contribuire alle riprese. “La cosa veramente triste è stata la quantità di materiale che abbiamo filmato che non è finita nel film. E penso che questo sia parte di ciò che ha reso Justice League (2017) meno coerente come esperienza visiva. L’intento non era lo stesso durante il montaggio rispetto a durante le riprese.

Justice League di Zack Snyder debutterà su HBO Max il prossimo anno. Connie Nielsen può essere vista attualmente in Wonder Woman 1984, nei cinema e su HBO Max.

Leggi anche: Gal Gadot non ha partecipato ai reshoot della Snyder Cut

Articoli correlati