Dunkirk è il maggiore incasso per un film sulla Seconda Guerra Mondiale

Superando Pearl Harbor e Salvate il soldato Ryan, Dunkirk dè diventato il film sulla Seconda Guerra Mondiale ad aver incassato di più nel mondo.

Al di là della sua qualità, non si può dire che Dunkirk, come praticamente tutti i film di Christopher Nolan, non abbia innescato numerosi confronti tra appassionati di cinema.

E come ogni titolo che Nolan ha realizzato nel periodo più recente della sua carriera, anche questo sta facendo molto bene ai botteghini di tutto il mondo. Ieri, al di fuori degli Stati Uniti, Dunkirk ha raggiunto i 316.8 milioni di dollari che, con i 183.8 milioni registrati in patria, gli hanno consentito di agguantare 500.6 milioni di dollari in tutto il mondo.

La cifra lo ha reso il film sulla Second Guerra Mondiale di maggior successo della storia, superando Salvate il soldato Ryan (481.8 milioni) e Pearl Harbor (449.2 milioni); negli Stati Uniti, Dunkirk rimane invece al terzo posto, dietro ai due titoli sopra citati diretti rispettivamente da Steven Spielberg e Michael Bay.

La Warner Bros. non può che essere felice del risultato e soprattutto di aver sostenuto ancora una volta le idee di Christopher Nolan; il regista ha ormai instaurato un rapporto di fiducia con lo studio, che ha distribuito tutti i suoi film a partire da Insomnia del 2002, escluso Interstellar, che è stato invece portato nelle sale da Paramount Pictures. Il traguardo di Dunkirk appare ancor più notevole dal momento che la storia non è incentrata, come solitamente accade per i blockbuster hollywoodiani, sull’esercito americano, bensì su quello inglese, che nel giugno del 1940 fu costretto ad evacuare la città francese di Dankerque ormai assediata dai nazisti.

Ultime notizie

Ant-Man 3: Quantumania, parla Evangeline Lilly: “È stata dura, ma è il miglior film che abbiamo girato!”

Evangeline Lilly parla del set, concluso in autunno, di Ant-Man 3: Quantumania. Le riprese in piena pandemia sono state difficili...

Articoli correlati