Danny Boyle, cinematographe.it

Danny Boyle ha deciso di rinunciare a dirigere film di grandi franchise in generale dopo aver lasciato la regia di Bond 25: ecco perché

Lo scorso anno Danny Boyle lasciava la regia di Bond 25: come rivelato dallo stesso regista, il processo dietro le quinte del film stava avendo un effetto enorme sulla propria carriera. Parlando di questa esperienza, ha recentemente affermato di aver deciso di non dirigere più  un altro film facente parte di franchise già esistenti. Ecco le sue parole:

Leggi anche: Bond 25 – Danny Boyle: “lasciare la regia è stato un gran peccato”

Ho imparato la mia lezione, ovvero che non sono tagliato per i franchise, altrimenti si scava sempre nello stesso buco. Sto meglio decisamente non nei film di franchise mainstream, è una risposta onesta. Ho imparato molto su di me con Bond, lavoro in collaborazione con gli scrittori e non sono preparato a spezzare questi legami. Stavamo lavorando molto, molto bene, ma non è andata in quella direzione con noi, così abbiamo deciso di dividere la compagnia e sarebbe ingiusto dire che cosa è stato perchè non so cosa Cary Fukunaga ha intenzione di fare.

Bond 25, che ha visto recentemente le riprese interrotte per un incidente che ha coinvolto Daniel Craig, uscirà al cinema ad aprile 2020.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto