Christopher Nolan, Tenet, Cinematographe

Dopo la dichiarazione di Anne Hathaway circa il rifiuto di Christopher Nolan di tenere sedie sul set, sono arrivate numerose smentite da parte del team del regista

Chris sceglie di non usare la sua ma non ha mai bandito le sedie dal set”, ha rivelato un portavoce a IndieWire. Christopher Nolan non vieta le sedie dei suoi set cinematografici. I social media sono insorti per via di un presunto divieto di tenere sedie sul set da parte di di Nolan, dopo che Variety ha pubblicato una video intervista di Actors on Actors tra Anne Hathaway e Hugh Jackman in cui la prima si complimentava con la decisione di Nolan di non consentire la presenza di sedie sul set. Anne Hathaway ha recitato nei film di successo di Nolan Il cavaliere oscuro – Il ritorno e Interstellar.

Per la cronaca, le uniche cose bandite dai set di [Christopher Nolan] sono i telefoni cellulari (non sempre con successo) e il fumo (con molto successo)”, ha detto il portavoce di Nolan Kelly Bush Novak di ID in una nota. “Le sedie a cui si riferiva Anne sono le sedie dei registi raggruppate attorno al monitor video, assegnate in base alla gerarchia e non al bisogno fisico di sedersi. Chris sceglie di non usare la sua ma non ha mai bandito le sedie dal set. Cast e troupe possono sedersi dove e quando ne hanno bisogno e spesso lo fanno.”

Tenet: Warner Bros. posticipa il film per la seconda volta

Anne Hathaway ha dichiarato nella sua intervista che Christopher Nolan “non ammette le sedie, e il suo ragionamento è che se ci sono sedie, le persone si siederanno e se stanno sedute non lavorano”. L’attrice premio Oscar ha aggiunto: “Voglio dire, fa questi film incredibili in termini di portata, ambizione, abilità tecnica ed emozione. Arriva sempre alla fine nei tempi previsti e nei limiti del budget. Penso che ci sia qualche valido motivo dietro al ban delle sedie.”

L’intervista ha spinto diversi critici e giornalisti cinematografici a pronunciarsi contro una presunta regola del “niente sedie sul set”, con vari lavoratori della squadra di Nolan, come il co-sceneggiatore di Mandy Aaron Stewart-Ahn, che si sono fatti avanti per dire che non vi è alcun divieto per le sedie. Stewart-Ahn ha scritto su Twitter che “avevamo molte sedie e tavoli nella nostra area di allestimento” per Il cavaliere oscuro – Il ritorno. Anche i giornalisti Jeff Jensen e Gregory Ellwood hanno scritto sui social media per dire che c’erano molte sedie quando hanno visitato il set del film. Jensen ha anche visitato il set di Interstellar e ha detto che c’erano delle sedie.

Il prossimo appuntamento per Christopher Nolan è Tenet, un’epopea di spionaggio con John David Washington e Robert Pattinson che Warner Bros. porterà nelle sale statunitensi il 12 agosto e in Italia il 26 agosto.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE