Bob Iger Cinematographe

Nel suo libro di memorie, Bob Iger ha rivelato qual è il film Marvel/Disney che lo rende più orgoglioso

Il film di cui Bob Iger è più orgoglioso è Black Panther, e lo rende noto tramite il suo libro di memorie The Ride of a Lifetime: Lessons Learned from 15 Years as CEO of the Walt Disney Company. L’amministratore delegato Disney ha espresso questo gradimento non solo per la storia del film in sé, ma anche per l’impatto culturale positivo generato dal cinecomic sul pubblico.

La risposta potrebbe non essere così sorprendente, considerando che Black Panther è l’unico film dei Marvel Studios a essere stato nominato come Miglior Film nella storia degli Academy Awards. Iger ha detto che, non solo è il film di cui è maggiormente orgoglioso, ma anche il “prodotto”, indicando che la pellicola di Ryan Coogler supera addirittura cose come Disney+ e vari aggiornamenti dei parchi a tema Disney che sono stati attuati durante gli anni trascorsi come CEO.

Potrebbe non esserci altro prodotto creato, all’infuori di Black Panther, di cui sono più orgoglioso” ha scritto Iger. Nella stessa sezione del libro, Iger ha rivelato di aver dovuto affrontare dei dissensi interni alla Marvel per far realizzare il film, necessari, però, dopo aver letto un recente fumetto di Black Panther. Iger ha notato di aver ricevuto molti più feedback positivi da Black Panther che da qualsiasi altro film a cui ha lavorato, incluso l’incoraggiamento dell’ex Presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama e Oprah Winfrey.

Bob Iger parla del fallimento della FOX e del successo Disney

L’esperienza di guardare Black Panther con la folla di persone che ha riempito il Dolby Theatre per la premiere, rimarrà per sempre uno dei momenti più memorabili della mia carriera” ha scritto Iger. “Fino ad allora, l’avevo solo visto durante delle proiezioni tenute a casa mia o con un gruppo ridotto di persone allo studio. Sapevo che avevamo qualcosa di speciale, ma non sei mai abbastanza sicuro di come verrà accolto qualcosa. Non vedevo l’ora di condividerlo col mondo, assistere e percepire la loro reazione. Quella notte, l’energia nella stanza era elettrizzante ancor prima che le luci si spegnessero. Percepivi che stava per accadere qualcosa senza precedenti, qualcosa di storico. Il film è andato ben oltre quelle aspettative“.

Iger ha anche svelato che un progetto cinematografico di Black Panther è stato abbozzato velocemente dopo aver letto il lavoro di Ta-Nehisi Coates su uno dei fumetti Marvel. Il CEO Disney si sentì di aggiungere la serie alla programmazione di film: “Quasi nello stesso periodo, Dan Buckley, che gestisce gli affari televisivi e fumettistici della Marvel [Presidente della Marvel Entertainment], mi disse che l’autore Ta-Nehisi Coates, che per me era una delle voci più importanti nella letteratura americana contemporanea, stava scrivendo un fumetto di Black Panther per noi“.

Iger ha continuato: “Chiesi a Dan di mandarmelo, e fui colpito dall’elegante narrazione e dal modo in cui Ta-Nehisi aveva aggiunto questa grande spessore al personaggio. Ho divorato il fumetto e, prima ancora di finirlo, avevo posizionato, nella mia mente, Black Panther sulla lista dei progetti Marvel che avrebbero dovuto essere realizzati assolutamente“.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

[js-disqus]

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE