Birds of Prey cinematographe.it

La Warner Bros. ha reso noto il budget del suo spin-off di Suicide Squad Birds of Prey, fissato a 75 milioni di dollari

Il budget di Birds of Prey è stato rivelato da Vogue nella sua cover story, che descrive una visita al set del film DC Comics diretto da Cathy Yan. Questo rende Birds of Prey il film meno costoso nell’universo esteso DC della Warner, arrivando sotto Shazam! (il cui budget era di 100 milioni), Wonder Woman (150m), Aquaman (160m), Suicide Squad (175m), L’uomo d’acciaio (225m), Batman v Superman: Dawn of Justice (250m) e Justice League (300m).

Prey segna anche il più grande progetto per la LuckyChap Entertainment, la società di produzione nata da cinque anni fondata dalla produttrice e star di Harley Quinn Margot Robbie. LuckyChap in precedenza aveva sostenuto Io, Tonya e Terminal, con protagonisti Margot Robbie.

Birds of Prey: il film con Harley Quinn sarà un richiamo agli anni ’90

Bene, siamo nei tempi e nel budget“, ha detto la Robbie a Vogue, “che è un posto meraviglioso in cui stare.” Gli sforzi della Robbie come produttrice hanno una lunga portata: i suoi costumi nello spin-off di Suicide Squad sono descritti da Vogue come “più Sport Spice che in sintonia con la fantasia maschile“, qualcosa che accade “quando hai un produttore, regista, sceneggiatore donna“, ha detto la costumista Erin Benach (A Star is Born).
La Warner Bros. ha datato il film per il 7 febbraio 2020.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE