Bad Boys for Life è stato il film più redditizio del 2020 al Box Office USA

Bad Boys for Life è uscito al cinema a gennaio 2020, prima che la pandemia esplodesse provocando la chiusura dei cinema, incassando 204,4 milioni di dollari al botteghino USA.

Da leggere

No Man of God: prime immagini dal film con Elijah Wood e Luke Kirby

Il film sul serial killer americano Ted Bundy, No Man of God, mostrano lo spettacolare lavoro dei protagonisti La società...

The Suicide Squad: il film è fatto e finito, parola di James Gunn

Il regista James Gunn ha parlato del suo film rivisitazione di quello del 2016, The Suicide Squad, e i...

The Falcon & The Winter Soldier: ecco il teaser dell’episodio finale!

L'attesissimo ultimo episodio della serie del momento, The Falcon & The Winter Soldier sta per arrivare: siamo pronti? Venerdì 23...

Bad Boys For Life è stato il successo maggiore al botteghino USA del 2020

Normalmente, i più grandi successi al botteghino spesso arrivano nei cinema nei mesi estivi, ma visto che il 2020 è un anno senza precedenti per una serie di ragioni, il film con il maggior incasso al botteghino USA è uscito gennaio, con Bad Boys for Life in cima alle classifiche con 204,4 milioni di dollari.
È interessante notare che 1917, che è stato rilasciato nel 2019, è stato il secondo film con il maggior incasso del 2020, poiché ha guadagnato 157,9 milioni, con l’uscita di dicembre 2019 che ha ottenuto numeri importanti grazie al fatto che il film si è assicurato una serie di importanti premi e riconoscimenti nella prima parte dell’anno, cosa che lo ha aiutato a sconfiggere la concorrenza.

A causa della pandemia di coronavirus, i cinema di tutto il mondo hanno chiuso i battenti nel marzo del 2020, con le nuove uscite che hanno visto un’uscita completa in sala solo a gennaio e febbraio. Film come The Hunt e Bloodshot sono approdati brevemente nelle sale, anche se sono rapidamente passati ai servizi Premium VOD quando i cinema sono stati chiusi.

Con il passare dei mesi, i cinema internazionali hanno cominciato a riaprire nei vari paesi che hanno saputo meglio contenere la pandemia. Tenet di Christopher Nolan, che doveva essere una delle più grandi uscite dell’anno, ha ritardato la sua uscita di settimane, mentre altri grandi successi hanno ritardato i loro debutti di mesi. La Warner Bros. e persino lo stesso Nolan speravano che l’uscita di Tenet potesse aiutare a riportare il pubblico nei cinema e ravvivare l’interesse per l’esperienza cinematografica, con il film che ha debuttato in alcuni paesi il ​​26 agosto (anche in Italia) prima dell’uscita nazionale il 3 settembre.

Purtroppo, con un numero limitato di sale aperte e con quei cinema aperti che hanno funzionato a capacità ridotta, Tenet non è riuscito ad avere un grande impatto al botteghino. A complicare ulteriormente le cose, il fatto che il film aveva una serie di clausole su dove poteva essere proiettato, rendendo difficile anche per il fan più devoto di Nolan vedere la sua ultima avventura sul grande schermo.

Il futuro dell’industria cinematografica è ancora abbastanza poco chiaro, dato che siamo ancora nel mezzo della pandemia. Sicuramente la promessa di un vaccino fa sperare che il 2021 possa vedere un graduale ritorno alla normalità in tutto il mondo, ma tra l’impossibilità attuale di conoscere le tempistiche e il fatto che la Warner Bros. abbia deciso di rilasciare i suoi film in sale selezionate e su HBO Max nello stesso giorno, probabilmente non sarà fino al 2022 o 2023 che vedremo l’industria cinematografica tornare ai numeri pre-pandemici.

Leggi ancheWonder Woman 1984 supera i 100 milioni di dollari di incasso

ViaCB

Ultime notizie

No Man of God: prime immagini dal film con Elijah Wood e Luke Kirby

Il film sul serial killer americano Ted Bundy, No Man of God, mostrano lo spettacolare lavoro dei protagonisti La società...

Articoli correlati