Avatar – James Cameron: “i sequel una saga familiare tipo Il Padrino”

Secondo James Cameron i sequel di Avatar saranno molto diversi dal primo film del 2009. Ecco perché.

Sono passati quasi nove anni dal debutto al cinema di Avatar di James Cameron, ma questa lunga assenza è stata dovuta al duro lavoro su una serie di misteriosi sequel.

Durante una recente intervista, James Cameron ha parlato dei sequel di Avatar in programma e del suo programmato reboot del franchise di Terminator. Su Avatar 2 e 3, Cameron ha rivelato che ha già portato avanti circa “cento” giorni di produzione dei sequel – girati contemporaneamente. “Per quanto riguarda la storia che stiamo raccontando …” ha confidato il regista, “Mi sono ritrovato come un padre di cinque persone che inizia a pensare a come sarebbe una storia di Avatar se fosse un dramma familiare. E se fosse stato Il Padrino? Ecco cosa [i sequel] sono – una saga familiare generazionale.

Sono molto diversi dal primo film. C’è ancora la stessa impostazione e lo stesso rispetto per lo “shock del nuovo”. Vogliamo ancora mostrarvi cose che non avete nemmeno visto o immaginato, ma la storia è molto diversa. È una continuazione delle vicende degli stessi personaggi… ma cosa succede quando quei guerrieri che sono disposti a suicidarsi e saltare giù da una scogliera, crescono e hanno i loro figli? Diventa una storia molto diversa. Ora i bambini sono coloro che ereditano quei rischi e i responsabili del cambiamento…”

Cameron ha dichiarato che sebbene non abbia fatto alcun lavoro di produzione sul quarto e quinto film, conosce “la storia fino alla fine del cinque, dove tutto si sta dirigendo. Abbiamo fatto la maggior parte del lavoro di progettazione, quindi sappiamo quali sono i personaggi, le creature e il design del luogo… Sono personalmente impegnato con tutti loro “.

Per quanto riguarda il programmato reboot di Terminator, Cameron ha confessato di aver dovuto adottare un approccio più sfumato per riflettere la nostra realtà odierna. Per Cameron:

“Stiamo sviluppando un nuovo film di Terminator. E i film di Terminator riguardano l’intelligenza artificiale. Ma direi che la stiamo osservando in modo diverso rispetto a quando ho scritto la prima storia nel 1982. Era solo il classico tipo di “tecnologia cattiva, un computer scaltro e cattivo”. Al giorno d’oggi però – deve avere una prospettiva molto più sfumata. Quindi i computer intelligenti sono cattivi … MA … C’è un nuovo motivo.”

Avatar 2 esce nei cinema a dicembre 2020 e il nuovo film di Terminator arriva il 22 novembre 2019.

Articoli correlati