agatha christie, cinematographe

Quest’anno, uno dei romanzi più famosi di Agatha Christie è tornato al cinema grazie a Kenneth Branagh, che ha diretto e interpretato Assassinio sull’Orient Express.

Mentre in cantiere vi è già il sequel, tratto da Assassinio sul Nilo, il regista ha avuto modo di parlare con Associated Press e, durante l’intervista, Kenneth Branagh non ha escluso un vero e proprio universo cinematografico ispirato alle opere di Agatha Christie, che nella sua carriera ha intessuto un vero e proprio mondo abitato da moltissimi personaggi, le cui strade possono continuamente incrociarsi:

“Penso ci siano le possibilità, vero? Con 66 libri e racconti brevi e rappresentazioni teatrali, lei – e spesso riunisce le persone nei suoi libri, in modo così innato – lei lo adorava. Si ha la sensazione di trovarsi in mondo, proprio come con Dickens, ha creato un vero e proprio mondo, con personaggi precisi che lo abitano, e questo mi fa pensare che ci siano delle reali possibilità.”

Tuttavia, Branagh confessa di non aver proposto l’idea alla Fox, sebbene sia convinto che gli stessi produttori ci abbiano fatto un pensierino, vedendo nei romanzi di Agatha Christie non solo il potenziale per un franchise enorme, ma anche una valida alternativa ai supereroi, che degli universi condivisi sono i padroni incontrastati. Non bisogna però dimenticare che la Fox è ormai proprietà della Disney, che potrebbe non considerare Hercule Poirot un personaggio degno di una propria saga, soprattutto avendo già a disposizione quelle targate Star Wars e Marvel Studios.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto