2001: Odissea nello spazio

Per celebrare il 50° anniversario del film di Stanley Kubrick 2001: Odissea nello spazio, considerato uno dei più grandi capolavori del XX secolo, il film tornerà a grande richiesta nelle sale italiane il 19 e 20 Giugno

2001: Odissea nello Spazio è il film monumento, per la regia del visionario Stanley Kubrick che ha meritato l’Oscar, grazie all’ irresistibile interpretazione della lotta dell’uomo contro la macchina, in una stupefacente miscela di musica e movimento. È un caposaldo così fondamentale, che un cineasta della portata di Steven Spielberg lo considera il Big Bang dal quale ha tratto origine la sua generazione di cineasti.

Forse è il capolavoro assoluto di Kubrick da regista, che ne ha anche curato la sceneggiatura in collaborazione con Arthur C. Clarke. Un film che probabilmente continuerà ad entusiasmare, ispirare, incantare intere generazioni. Per cominciare il suo viaggio nel futuro, Kubrick visita il nostro passato di pitecantropi ancestrali, poi, con uno degli stacchi di rara maestria, balza in avanti di millenni fino alla colonizzazione dello spazio, per proiettare infine l’astronauta Bowman (Keir Dullea) in zone siderali inesplorate, forse fino al regno dell’immortalità.

Warner Bros. continuerà la celebrazione dell’anniversario di quest’opera immortale in autunno, con l’uscita di 2001: Odissea nello Spazio in formato 4K Ultra HD con HDR,  con questo progetto ha visto nuovamente la stretta collaborazione di Christopher Nolan. Con 2001: Odissea nello spazio, il regista Stanley Kubrick ha ridefinito i limiti della cinematografia e si è imposto come uno dei cineasti più rivoluzionari e autorevoli di tutti i tempi. Uscito in formato 70mm Cinerama il 3 aprile del 1968, il film ha infiammato allora l’immaginazione della critica e del pubblico e continua a farlo ancora oggi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto