Giffoni Film Festival, Cinematographe.it

Ecco i vincitori del Giffoni Film Festival 2019, la manifestazione che ha permesso a tanti giovani di confrontarsi col cinema nazionale e internazionale

Si è appena conclusa l’edizione 2019 del Giffoni Film Festival. Alla fine di un percorso fatto di numerose proiezioni e dibattiti i 6200 jurors hanno decretato i sei lungometraggi vincitori. Oltre cento sono state le opere in concorso, e tanti gli ospiti che anche quest’anno hanno permesso al numeroso pubblico della manifestazione di confrontarsi con alcuni grandi nomi del cinema mondiale e nostrano (da Amber Heard ad Alessandro Borghi).

Giffoni 2019: Ludovica Nasti ed Elisa Del Genio su L’Amica Geniale

Ecco tutti i vincitori: nella sezione Elements 6+ ha vinto Rocca Changes the World di Katja Benrath (Germania, 2019); per gli Elements 10+ il vincitore è stato Teacher di Siddharth Malhotra (India, 2018); invece per quanto riguarda i Generator 13+ la vittoria è andata a Blinded by the Light di Gurinder Chadha (UK/Regno Unito); Giant Little Ones di Keith Behrman (Canada, 2018) si è assicurato il premio per la categoria Generator 16+; per il Generator 18+ il vincitore è stato The Place of No Words di Mark Webber (USA, 2019); mentre il vincitore per la sezione Gex Doc è stato In the Name of your Daughter, pellicola realizzata da Giselle Portenier.

Giffoni 2019: Edoardo Leo e Stefano Fresi su Timon e Pumbaa

Considerando che le cento opere selezionate sono state scelte tra 4100 produzioni, provenienti da tutta Europa ma anche dal Giappone, dalla Corea del Sud, dall’Iran e degli Stati Uniti, la vocazione internazionale del Festival può considerarsi sempre più marcata. Non resta quindi che rimandare l’appuntamento al prossimo anno.

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto