Rilasciato il primo trailer ufficiale dell’atteso sequel con Emma Stone della commedia horror Zombieland: Double Tap

La fine del mondo si fa sempre più vicina nel primo trailer ufficiale del sequel di ZombielandZombieland: Double Tap, in arrivo nei cinema statunitensi il 18 ottobre prossimo. Nel sequel ritroviamo tutti gli attori principali del film originale, inclusi Emma Stone, Woody Harrelson, Jesse Eisenberg e Abigail Breslin. Oltre ai componenti del cast, anche Ruben Fleischer (Venom) è tornato dietro la macchina da presa, per dirigere il film su una sceneggiatura di Paul Wernick e Rhett Reese, autori anche del primo film, noti per il loro lavoro in entrambi i film di Deadpool.

Tra le new entry nel cast del film troviamo Zoey Deutch, Avan Jogia, Luke Wilson e Rosario Dawson. Zombieland 2 sarà ambientato in un mondo in cui i nostri protagonisti devono cercare di sopravvivere a una nuova specie di zombie, una nuova evoluzione, così come con alcuni nuovi sopravvissuti umani. Stando a quello che vediamo nel trailer il gruppo si stabilirà alla Casa Bianca, per poi rimettersi in viaggio separatamente, Columbus incontrerà una ragazza bionda, Little Rock un ragazzo di nome Berkeley e Tallahassee incontrerà Nevada, una “cazzuta cacciatrice di zombie”.

Un decennio dopo che Zombieland è diventato un film di successo e un cult, il cast originale (Woody Harrelson, Jesse Eisenberg, Abigail Breslin ed Emma Stone) si sono riuniti con il regista Ruben Fleischer (Venom) e gli autori originali Rhett Reese e Paul Wernick (Deadpool) per Zombieland 2. Nel sequel, scritto da Rhett Reese e Paul Wernick e Dave Callaham, questi quattro individui devono affrontare i molti nuovi tipi di zombi che si sono evoluti dal primo film, così come alcuni nuovi sopravvissuti umani. Ma soprattutto, devono affrontare i crescenti dolori della loro improvvisata famiglia.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto