Il Buco: il trailer ci porta all’interno della grotta più profonda del mondo

Il film, che arriverà in sala il 23 settembre, è stato insignito del Premio Speciale della Giuria all'edizione 2021 del Festival di Venezia.

Da leggere

Marvel: Sony annuncia due nuovi film per il 2023

La Sony continua ad ampliare il suo Universo di Personaggi Marvel. Altri villain di Spider-Man in arrivo? Il Sony Pictures...

Avete visto il padre di Ryan Reynolds? Era un poliziotto ed è morto di morbo di Parkinson all’età di 74 anni

Anche nelle vite di successo si possono nascondere grandi dolori. Lo sa bene Ryan Reynolds, uno degli attori più...

Spider-Man: No Way Home, la cover di Empire spoilera un nuovo villain?

La nuova cover di Empire Magazine dedicata a Spider-Man: No Way Home sembra confermare la presenza di un altro...

Block title

Il trailer de Il Buco, il nuovo film di Michelangelo Frammartino, ci porta all’interno dell’Abisso del Bifurto, una delle grotte più profonde del mondo

Dopo la sua presentazione avvenuta durante l’edizione 2021 del Festival di Venezia, durante il quale si è anche aggiudicato il Premio Speciale della Giuria, Il Buco, diretto dall’italiano Michelangelo Frammartino (Il dono, Le quattro volte), arriva anche al cinema. Il film, come è possibile vedere anche dal trailer pubblicato da Lucky Red (che si occupa della sua distribuzione in Italia), sarà presente nelle sale cinematografiche a partire dal prossimo 23 Settembre.

Come è possibile evincere dal suo trailer, Il Buco ricostruisce l’impresa dei 12 speleologi che, nell’agosto del 1961, scoprì l’esistenza Dell’Abisso del Bifurto, la grotta profonda più di 700 metri il cui ingresso è collocato sull’altopiano calabrese. I giovani protagonisti sono stati interpretati da degli speleologi diventati attori per l’occasione: Leonardo Zaccaro, Jacopo Elia, Luca Vinai, Denise Trombin, Mila Costi, Claudia Candusso, Giovanbattista Sauro, Federico Gregoretti, Carlos Josè Crespo, Enrico Troisi, Angelo Spadaro e Paolo Cossi. A fare da sfondo alla esplorazione dell’entroterra calabrese compiuta da questo gruppo di scienziati, c’è l’Italia del boom economico che, proprio nello stesso anno, vede essere costruito a Milano l’edificio più alto d’Europa.

Il regista Michelangelo Frammartino ha definito la grotta calabrese come un: “fuori campo assoluto“, reso quasi impenetrabile all’occhio della macchina da presa dalla assoluta oscurità che la caratterizza. Proprio questa sua natura invisibile, refrattaria allo sguardo, ha convinto il regista a immergersi nell’Abisso del Bifurto; l’autore ha infatti affermato che: “chi ama il cinema sa bene che il fuori campo, l’invisibile, rappresentano la sua ‘sostanza’ più profonda“.

Leggi anche Venezia 78: L’événement vince il leone d’oro. Ecco tutti i premiati

 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Marvel: Sony annuncia due nuovi film per il 2023

La Sony continua ad ampliare il suo Universo di Personaggi Marvel. Altri villain di Spider-Man in arrivo? Il Sony Pictures...

Articoli correlati