CD Projekt Red ha appena pubblicato il nuovo trailer di Cyberpunk 2077, il prossimo RPG Action-Adventure Open World, in arrivo a novembre

Scopriamo tutta la magia e l’immensità di Night City, l’ambientazione sci-fi del prossimo RPG della polacca CD Projekt Red, già autrice della serie di The Witcher. Il trailer include nuove parti di gioco che mostrano il mondo, i protagonisti, la storia e l’azione di Cyberpunk 2077. Dà anche ai giocatori la possibilità di osservare Night City, e la sua ambientazione posta in un futuro oscuro, e l’inizio della carriera del mercenario V – il fuorilegge ambizioso e potenziato grazie a cyber-innesti che i giocatori interpreteranno più avanti nel corso dell’anno. Nel trailer fa la sua comparsa anche Johnny Silverhand, interpretato da Keanu Reeves. Gli è bastato dire un semplice “F**ck” per rendere il tutto più epico.

Cyberpunk 2077: il videogioco diventa una serie anime per Netflix

Cyberpunk 2077 sarà disponibile dal 19 novembre 2020 per PC, Xbox One e PlayStation 4 con la versione per Google Stadia in uscita lo stesso anno. Il titolo sarà anche giocabile su Xbox Series X e PlayStation 5 quando disponibili. Più avanti arriverà anche un aggiornamento gratuito che sfrutterà pienamente l’hardware di prossima generazione, sarà disponibile rispettivamente per i possessori delle versioni per Xbox One e PlayStation 4.

Cyberpunk 2077 è un gioco d’azione open world ambientato a Night City, una megalopoli ossessionata dal potere, la moda e le modifiche corporee. Tu sei V, un mercenario fuorilegge alla ricerca dell’impianto che conferisce l’immortalità. Puoi personalizzare il cyberware del tuo personaggio, le abilità, lo stile di gioco ed esplorare una vastissima città dove le tue scelte plasmano la storia e il mondo intorno a te.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto