Editoriale | Jurassic World 3 sarà come Il Pianeta delle Scimmie?

Jurassic World 3 sarà una pellicola ricca di azione, dove (forse) uomini e dinosauri combatteranno per la supremazia sulla terra, come ne Il Pianeta delle Scimmie

Per Jurassic World 3 ci sono tantissime “ghiotte” novità in arrivo! Jurassic World: Il Regno distrutto ha – come dire – completamente stravolto il franchise, il tutto sintetizzato da quel “Benvenuti al Jurassic World” del Dr. Ian Malcolm, facendo intendere che gli uomini dovranno imparare a coesistere con i dinosauri. Un finale che anticipa dunque l’inizio di quello che sarà Jurassic World 3: probabilmente una guerra epica tra gli enormi rettili e gli esseri umani proprio come accade nella saga de Il Pianeta delle Scimmie.

Ecco perché Jurassic World 3 potrebbe essere come Il Pianeta delle Scimmie

La premessa del terzo film – Gli uomini sono i veri cattivi

Jurassic World 3: laboratorio

Leggi la recensione di Jurassic World: Il Regno Distrutto

Durante tutti i film del franchise di Jurassic World, gli esseri umani sono stati i veri cattivi, quelli che hanno sconvolto, stravolto e forzato Madre Natura. Questo aspetto, poi, è particolarmente rilevante già nei primi due film di Jurassic World. Il fil rouge di tutte le pellicole è più o meno sempre lo stesso: l’uomo che non riesce ad arrendersi al fatto di non poter manipolare un istinto primordiale, come quello dei dinosauri. Il vero messaggio contenuto in tutti i film del franchise è: l’uomo deve riuscire a frenare il desiderio di supremazia su Madre Natura, per non provocare conseguenze irreparabili.

Il punto è questo: i dinosauri pensati da John Hammond per il suo parco a tema, seppur creati in laboratorio, non possono essere addomesticati. In nessun modo. Se esistesse una remotissima possibilità di creare un parco con dinosauri veri, credete sia giusto farli nascere e crescere in cattività? Ma soprattutto, credete davvero che esseri così mastodontici possano essere addestrati come tigri da circo? E’ il tentativo che fa Owen Grady: il suo rapporto con Blue è raccontato in modo da far capire che chi comanda, tra i due, è sempre il dinosauro, mai l’essere umano. L’Indominus Rex, invece, è l’esempio lampante di cosa fa l’uomo quando cerca di sfidare le leggi della Natura: un disastro completo e soprattutto pericoloso. Riflettete: l’Indominus Rex è una creatura micidiale e violenta, allora perché crearla? Chi è l’uomo, chi siamo noi che ci permettiamo il lusso di giocherellare – anche nel mondo reale – con la genetica? Sembra che il Dr.Wu non abbia imparato nulla dai suoi precedenti esperimenti e continua inesorabilmente a giocare a fare Dio, senza pensare alle conseguenze delle sue folli azioni.

Jurassic World: Il Regno Distrutto ha anticipato la guerra tra dinosauri ed esseri umani

Jurassic World 3: scena tratta da Jurassic World 2

Jurassic World: Il Regno Distrutto ha gettato solide basi per Jurassic World 3, ecco come

Fin dall’inizio, Jurassic World: Il Regno Distrutto fa capire quali siano le conseguenze delle azioni (sconsiderate) dell’uomo verso i dinosauri. Nel momento in cui si deve decidere se salvare i dinosauri dall’estinzione o meno, Ian Malcolm afferma che siamo stati noi ad aprire le porte alla morte. Salvarli una seconda volta, significherebbe ingannare la Natura, e se gli umani scelgono di farlo, rischiano di scatenare il caos. Malcolm vuole che la natura faccia il suo corso mentre Claire, Owen, Zia e Franklin credono che l’unica scelta consapevole, sia quella di salvare i dinosauri.

I nostri eroi e la loro compassione, si riflettono nella morte del brachiosauro e nelll’intelligenza di Blue, ma in Jurassic World 2, ci rendiamo conto di quanto gli umani siano disposti a superare i confini della morale, della vita e della morte. E poi c’è Maisie, clone umano, creato dal DNA della figlia morta di Benjamin Lockwood ed è lei che alla fine lascia liberi tutti i dinosauri mostrando ulteriormente l’imprevedibilità della creazione artificiale. Lei è l’unica a potersi identificare con i dinosauri, incarnando perfettamente la questione dei diritto alla vita e sulla vita.

Una guerra evolutiva, questo sarà sicuramente il tema trattato in Jurassic World 3. Il film parlerà chiaramente della nascita di una nuova era, dove umani e dinosauri devono imparare a vivere armoniosamente fianco a fianco, oppure combattere fino ad uccidersi.

Jurassic World 3 vedrà una terra totalmente abitata da dinosauri?

Jurassic World 3: T-Rex

In Jurassic World, gli umani hanno già dimostrato di non avere il minimo rispetto per la Natura e le sue leggi. Riportando in vita una seconda volta i dinosauri, non hanno solamente forzato la Creazione, ma hanno deciso di scherzare con la morte. I dinosauri si sono estinti per una ragione: un processo evolutivo che non è mai stato pensato per essere invertito. Cosa succederà ora che i dinosauri stanno entrando nelle città? Le razze carnivore sicuramente saranno le più spietate. L’uomo ha riportato in vita questi rettili senza alcun permesso e soprattutto senza pensare se fosse giusto o meno farlo. In Jurassic World 3 vedremo una lotta all’ultimo sangue per la supremazia sulla terra.

Articoli correlati