Gli uomini d’oro: intervista al regista Vincenzo Alfieri e al cast [VIDEO]

Il regista Valerio Alfieri ci parla delle scelte sulla storia e sullo stile de Gli uomini d'oro, così come il resto degli attori protagonisti del film.

- Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2019 19:36 - Tempo di lettura: 1 minuto

Vincenzo Alfieri si avventura nella sua opera seconda e lo fa con un film che si allontana dal suo esordio I peggiori, puntando su una durezza insolita per il cinema italiano e chiamando a rapporto una schiera di ottimi interpreti per prenderne parte. Gli uomini d’oro è la prova crime del giovane regista, che vede protagonisti Fabio De Luigi, Giampaolo Morelli, Edoardo Leo, Giuseppe Ragone, Susy Laude, Mariela Garriga, Matilde Gioli e Gianmarco Tognazzi.

Un’opera sul colpo che cambierà la vita ai suoi protagonisti, ma che vede il film molto più interessato ai personaggi in sé che non al bottino che si apprestano a rubare. Una scelta precisa di Alfieri e dei suoi collaboratori alla sceneggiatura, che hanno curato con attenzione i caratteri dei protagonisti attorno cui vanno costruendosi tutte le scelte stilistiche e visive dell’opera, fin anche la colonna sonora, molto presente e curata da Francesco Cerasi.

Proprio delle scelte sull’atmosfera della pellicola ci parla Vincenzo Alfieri insieme ai suoi attori Fabio De Luigi, Giampaolo Morelli e Giuseppe Ragone, che ci spiegano come sono entrati nei loro personaggi e come li hanno resi vivi in questa pellicola dall’aria rigida e inconsueta. E così anche le loro controparti femminili Mariela Garriga, Susy Laude e Matilde Gioli, che raccontano dell’importanza dei particolari, dei costumi e delle ambientazioni nel film. Gli uomini d’oro sarà in sala dal 7 novembre, distribuito da 01 Distribution.

Gli uomini d’oro: intervista al regista Vincenzo Alfieri e al cast Fabio De Luigi, Giampaolo Morelli, Giuseppe Ragone

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto