Noi e la Giulia - Cinematographe.it

Noi e la Giulia (QUI la nostra recensione) è un film commedia del 2015 diretto e interpretato da Edoardo Leo, Luca Argentero, Anna Foglietta, Claudio Amendola, Carlo Buccirosso (che ha vinto un David di Donatello come attore non protagonista) e Stefano Fresi. La pellicola è liberamente ispirata al libro Giulia 1300 e altri miracoli scritto da Fabio Bartolomei.

Noi e la Giulia - Cinematographe.it

La trama di Noi e la Giulia vede protagonisti Diego (Luca Argentero), Claudio (Stefano Fresi) e Fausto (Edoardo Leo), tre ragazzi che non si conoscono, ma che cercano tutti una svolta nella propria vita, ognuno di loro per una ragione diversa. L’occasione di dare un senso alle proprie esistenze arriva con un’offerta per un agriturismo abbandonato: decidono quindi di mettersi in società essendo praticamente impossibile per ognuno di loro permettersi il prezzo di acquisto unitario. Il progetto è affiancato da Sergio, un nostalgico comunista di mezza età. A questi baldi giovani si uniranno anche una giovane donna incinta (Anna Foglietta), e un cinquantenne che non ha più niente da perdere. Tutto sembra filare liscio, ma i guai non tardano ad arrivare. Un giorno alla loro porta si presenta un tale, a bordo di una Giulietta 1300 che reclama il pizzo. Da quel momento per gli amici inizieranno una serie di rocambolesche avventure…

Noi e la Giulia: le location

Noi e la Giulia - Cinematographe.it

Gran parte delle riprese di Noi e la Giulia sono state fatte a Matera e in seguito a Montescaglioso, un piccolo comune in Provincia di Matera che conta appena 9000 anime. L’agriturismo che è il fulcro di tutta la vicenda, non è fittizio, ma esiste veramente ed è un gioiello. Si tratta della Masseria fortificata di San Felice location molto gettonata soprattutto tra i promessi sposi. In una scena della pellicola, in cui recita Luca Argentero, appare anche l’antica “Porta Sant’Angelo”, in questa foto prima del restauro avvenuto nel 2006.

Noi e la Giulia - Cinematographe.it

La storia raccontata dal regista è ambientata al confine tra il Lazio e Campania, ma nella realtà è stato girato tra Roma (dove per lo più sono stati girati gli interni di diverse scene) e la Basilicata. La Masseria San Felice, in particolare, è una tenuta molto antica edera di proprietà della famiglia Castellano, già proprietaria di gran parte del terreno circostante alla tenuta. La maggior parte del film è ambientata in questa splendida masseria del Seicento situata sulla collina materana. Altre riprese sono state effettuate nel centro storico di Montescaglioso

Noi e la Giulia - Cinematographe.it

dove si possono ammirare bellissimi monumenti tra cui la Chiesa Madre, dedicata San Pietro e Paolo, l’Abbazia benedettina (XII secolo) di San Michele Arcangelo e le Chiese Rupestri, situate all’interno del Parco della Murgia Materana.

Cosa mangiare se si arriva nei pressi di Montescaglioso

Semplicità e tradizione, questo il segreto della cucina montese. I piatti principali hanno come protagonisti soprattutto i legumi (ottime fonti di proteine e ferro), quindi fave, lenticchie e ceci. Il piatto tipico della zona è a’ “cialledd” un crostone di pane condito con olio rigorosamente evo, pomodori . freschi e un pizzico di aglio. Tra i primi piatti ovviamente i cavatelli conditi con ragù di carne, e fave con cicorie. In questa zona si predilige la carne d’agnello, specialmente le interiora, oppure la carne di cavallo. Prima di lasciare la tavola, vi consigliamo di assaggiare l’struffl, frittelle fatte in casa e zuccherate.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto