I 30 personaggi Disney non protagonisti più amati di sempre: da Cobra Bubbles al Genio della Lampada

L’universo Disney è pieno di personaggi che è impossibile non amare. Non importa se si è adulti o se si è bambini: sono personaggi indimenticabili. I personaggi Disney più amati non si fermano ai protagonisti. Al contrario, quelli che più ci hanno fatto sorridere, dando una marcia in più alla storia, sono proprio i personaggi secondari.

Questi personaggi, dal Genio della Lampada a Lumière, non sono solo amati dai bambini. La loro comicità fa presa anche sul pubblico degli adulti, a volte anche grazie a interessanti scelte di doppiaggio. Qui sotto vi proponiamo una carrellata di personaggi Disney scelti tra i secondari. Ovviamente, questi sono quelli che noi amiamo di più. Fateci sapere quali sono i vostri!

Leggi anche i nostri articoli su altri personaggi Disney:

I 30 cartoni Disney che dovreste vedere almeno una volta nella vita
Gli 11 migliori cattivi Disney, da Scar a Lady Tremaine

30. Cobra Bubbles

Non in moltissimi si ricorderanno di questo personaggio di Lilo&Stitch. Eppure Cobra Bubbles è un personaggio davvero niente male. Durante l’intera storia crediamo che sia un assistente sociale un po’ brutale. Solo alla fine scopriamo che è un ex-agente della CIA. Da quel momento in poi, la sua missione sarà quella di controllare Stitch e di aiutare le due sorelle Lilo Nani a ricostruire la propria casa. Insomma, un energumeno reso tale solo dai suoi impenetrabili occhiali da sole. Basta calarli un po’ sul naso per far passare il personaggio dalla parte dei buoni.

Leggi anche personaggi Disney femminili.

29. Clopin

Il Gobbo di Notre Dame è la trasposizione animata del capolavoro di Victor Hugo. Chiaramente, la versione Disney è completata da un lieto fine. La stessa storia è molto meno drammatica di quella originale: questo avviene anche grazie ad un serie di personaggi che rallegrano l’atmosfera. Clopin Troulliefou è un burattinaio zingaro fa da voce narrante della storia. La sua follia gitana colora il cartono Disney con la follia del carnevale che, invece di restare confinata ad una sequenza, con Clopin si sparge per tutto il film.

28. Filottete

Come dimenticare l’allenatore del fortissimo Hercules? Il satiro è un personaggio realmente presente nella mitologia greca. Le sue passioni oltre all’allenamento dei grandi eroi? Le bellissime e affascinanti ninfe e il vino. È un personaggio scorbutico che però nasconde un grande cuore. Insomma, un vero personaggio dell tradizione Disney. 

27. Cucciolo 

Cucciolo è il nano che, soprattutto negli ultimi anni, ha avuto grande successo commerciale. Con le sue enormi orecchie lo ritroviamo stampato su magliette, borse e quant’altro. È il personaggio più tenero in Biancaneve e i sette nani. La sua timidezza e i suoi occhioni non possono che intenerire gli spettatori. Probabilmente uno dei personaggi Disney più teneri di sempre.

26. I topolini di Cenerentola

I più fedeli alleati della principessa per antonomasia. I topolini di Cenerentola sono adorabili: sono gli unici che si preoccupano di aiutare la povera orfana, in balìa della perfida matrigna e delle sorellastre. Quelli che ricordiamo e di cui conosciamo i nomi sono Giac (il mingherlino) e Gas Gas (quello ghiotto di formaggio).

25. Il pappagallo Iago 

Iago non è dalla parte dei buoni: in Aladdin è il fedele confidente di Jafar. Questo non significa che non sia in grado di strappare un sorriso agli spettatori. Anche perché, pur essendo dalla parte dei cattivi, viene sfruttato dal suo padrone. Insomma, un vero e proprio galoppino! Forse è per questo che nel sequel, Il ritorno di Jafar, passa dalla parte dei buoni. Uno dei pochissimi cattivi Disney pentiti.

24. Terk e Tantor

Nel film d’animazione Tarzan rappresentano i migliori amici del protagonista. Tantor, l’elefante fifone, e Terk, la scimpanzé attaccabrighe sono un duo che combacia alla perfezione. Sono loro a creare moltissime situazioni comiche e divertenti. In più, pur essendo l’uno fifone e l’altra un po’ casinista, ci saranno sempre per aiutare Tarzan. 

23. Il Brucaliffo

Il personaggio è targato Disney, ma è stato ideato dalla fantasiosa mente di Lewis Carroll. In generale si può dire che Alice nel Paese delle meraviglie è pieno di personaggi divertenti e, allo stesso tempo stravaganti (controllate la posizione n. 3 di questo articolo). Il Brucaliffo, piuttosto permaloso, fuma il suo narghilè accomodato su una foglia. Un personaggio Disney decisamente fuori dagli schemi.

22. Il Grillo Parlante

Tra i personaggi Disney il Grillo Parlante è sicuramente uno dei più saggi. Il personaggio di Carlo Collodi è di certo uno dei più amati dalle mamme italiane. Un personaggio sempre pronto da tirare in ballo quando i bambini si comportano male. Il Grillo Parlante è una vera coscienza con la capacità di esprimersi a parole. Tuttavia, oltre ad essere saggio, farà davvero di tutto per aiutare l’ingrato Pinocchio. 

21. Maga Magò

La “meravigliosa Maga Magò”, come lei stessa si definisce, fa parte de La Spada nella Roccia. Acerrima avversaria di Merlino, Maga Magò è una fattucchiera in piena regola. Tuttavia, mentre dà sfoggio ai suoi poteri davanti a Semola finendo a duellare con Merlino, dà vita una delle sequenze più emozionanti e vitali del cartone.

20. Zazu

Se il Grillo Parlante fa da coscienza a Pinocchio, per Simba ci pensa Zazu. Fa parte di quel gruppo di personaggi Disney la cui preoccupazione principale è di fare in modo che non accada nulla di male al protagonista (alla lista possiamo aggiungere la posizione n. 8). Zazu (che nella realtà sarebbe un Bucero beccogiallo, un uccello africano) è il fido collaboratore di Mufasa. La sua serietà da funzionario lo mette in situazioni comiche, per la gioia di Simba e Nala. 

19. Meeko e Flit

Come Terk e Tantor, è un duo indivisibile. La differenza è che Meeko e Flit, normalmente, si detestano. Pocahontas è la persona che li tiene insieme e per la quale si fanno in quattro. Quando lei è in pericolo i due si coalizzano, difendendo lei e difendendosi l’un l’altro. Insomma, un’amicizia complicata ma non per questo meno profonda.

18. Lumière e Tockins

Il primo era un maître, il secondo un maggiordomo. Quando la Bestia diventa tale, anche loro vengono trasformati, diventando un orologio e un candelabro. Insieme a loro si trasformerà anche tutto il resto delle servitù (da cui Mrs. Bric e Chicco). Saranno loro ad incoraggiare il sentimento tra La Bella e la Bestia. Inoltre, data la loro originaria professione, sono decisivi nel trattenere Belle al castello e nel farla sentire a suo agio, a partire dalla canzone Stia con noi. 

17. Fata Smemorina

La sua sbadataggine non può far altro che renderla simpatica. Grazie al suo aiuto Cenerentola riuscirà ad andare al desiderato ballo. Un’evento fondamentale per la principessa, dove incontrerà finalmente il suo amato Principe. Nel live-action Disney di Kenneth Branagh era interpretata da una candida e inedita Helena Bonham Carter.

16. Flash 

Pur essendo un bradipo, è forse tra i personaggi Disney più reali. Flash è il lentissimo impiegato della motorizzazione in Zootropolis. La coniglietta Judy Hopps perde del tutto la pazienza davanti a lui. L’inesorabile lentezza del bradipo sparisce del tutto quando si mette alla guida. New entry della Disney, è già un personaggio indimenticabile.

15. Zio Reginaldo

Di certo, Adelina Guendalina Blabla non sono da meno. Lo Zio Reginaldo però, ubriaco, col singhiozzo e la coda spennata, è davvero impagabile. Almeno dopo aver bevuto: il personaggio non è mai apparso sobrio sullo schermo. La sua apparizione ne Gli Aristogatti è fugace, ma quei pochi minuti sono sufficienti a imprimerlo nella mente. E a rendere il suo accento british davvero inconfondibile.

14. Olaf

Altra new entry tra i personaggi Disney, Olaf è entrato subito nei cuori dei bambini. Il pupazzo di neve di Frozen è nasce dalle mani di Anna e Elsa. Le due lo costruiscono insieme quando sono ancora bambine. Rappresenta la gioia e la spensieratezza più pure: forse anche per questo è diventato così importante in così poco tempo.

13. Cantagallo

Il fischiettare di Cantagallo ci introduce alla storia di Robin Hood. La voce suadente del menestrello ci guida nella storia. Sempre sua la voce che canta Urca urca tirulero, e anche Nottingham. Nonostante il suo ruolo di narratore ha un ruolo nella storia e interagisce con gli altri personaggi. Robin Hood sarà pure furbo e coraggioso, ma il più figo è sicuramente lui.

12. Anacleto

Irascibile, brontolone ma anche molto pragmatico. Insomma, il gufo domestico fatto su misura per il magico ma svampito Mago Merlino. Nonostante sia sempre in disaccordo con Merlino è sempre pronto a dare una mano quando ci sono problemi. Salverà anche la vita a Semola, futuro re d’Inghilterra in La Spada nella Roccia. Insomma, brontolone ma con un grande cuore.

11. Mushu

Lui dice di essere un drago. Molto più di frequente viene scambiato per una lucertola. Il suo incarico sarebbe quello di suonare il gong per svegliare il drago, spirito guardiano della famiglia Fa. Si auto-invia in aiuto di Mulan e, nonostante le apparenze, riesce nell’impresa con successo. Alla fine, anche gli avi riconosceranno le sue capacità.

10. Nonna Salice

La nonna che tutti vorremmo avere. Quando Pocahontas ha bisogno di confidarsi, con la sua canoa raggiunge Nonna Salice. Avvolta dai suoi rami pendenti la tiene al sicuro e la conforta. Caratteristica saliente del personaggio è la saggezza. Saggezza che non le impedisce di avere un debole per il biondo John Smith.

9. Scuttle

Scuttle è il gabbiano che ha insegnato al mondo che cos’è un arricciaspiccia. Guardando La Sirenetta, tantissime bambine hanno pettinato i loro capelli con una forchetta. Simpatico e pasticcione, Scuttle smaschererà l’inganno di Ursula. Con Sebastian Flounders forma il trio di animali marini che Ariel ha per amici.

8. Sebastian

Granchio, direttore d’orchestra e braccio destro di Re Tritone. Rientra nella stessa categoria di personaggi in cui abbiamo inserito anche Zazu. In Sebastian, Ariel trova un fidatissimo consigliere e un grande amico. Il personaggio ritorna anche nel sequel La sirenetta II – Ritorno agli abissi, dove sarà di grande aiuto anche alla figlia di Ariel, Melody.

7. Kronk

Le Follie dell’Imperatore è il film più divertente della Disney: il film, con il suo ritmo molto veloce e le situazioni decisamente comiche è costruito ad arte per far ridere. Tra gli obiettivi pesa sicuramente la volontà di far ridere il pubblico. Il personaggio di Kronk è creato appositamente per questo scopo: bello, muscolosissimo ma stupido in maniera disarmante. Non si può raccontarlo, bisogna vederlo.

6. Rafiki

Dal più scemo al più saggio di tutti. Rafiki, in virtù del suo ruolo di sciamano/saggio del villaggio è un personaggio la cui caratterizzazione è tra le più riuscite. La simpatia si coniuga alla perfezione con la sapienza e l’esperienza che Rafiki trasmette. Il dialogo più bello è probabilmente quello con Simba, ormai adulto, a proposito del passato che, anche a distanza di anni, può fare ancora male.

5. Baloo

Baloo, l’orso de Il Libro della Giungla, amico e protettore del giovane Mowgliè indimenticabile anche grazie alla sua filosofia di vita espressa nella canzone Bastan poche briciole. Un modo di pensare che lo rende vicino ai personaggi del punto 2 dell’articolo. Il personaggio è identico al Little John in Robin Hood: il personaggio fu riciclato per l’animazione del film sul principe dei ladri (un film con un budget ridottissimo).

4. Crudelia De Mon

Crudelia De Mon rappresenta un caso più unico che raro: è l’unica cattiva Disney diventata più iconica dei protagonisti. Nominando La Carica dei 101 è quasi la prima cosa a cui si pensa. Al contrario dei personaggi visti finora, lei non è affatto simpatica. Né saggia. Tuttavia, lei, le sue pellicce e la sua crudeltà sono fissate nella mente di tutti quelli che hanno visto il film. Per fortuna, per esorcizzare la paura è sufficiente canticchiare un certo motivetto.

3. Lo Stregatto

Negli ultimi anni, tra i personaggi Disney di Alice nel Paese delle Meraviglie, è diventato molto più famoso Il Cappellaio Matto. Il merito è di Johnny Depp che ha interpretato il ruolo nel live-action diretto da Tim Burton. Nel frattempo ci siamo tutti un po’ dimenticati dello Stregatto, che nel cartone animato aveva decisamente un fascino tutto suo. Il personaggio è allucinato: il suo stare sopra all’albero ha un che di simbolico. Infatti, pur lasciando trasparire le sue opinioni, non si schiera mai dalla parte di nessuno. Neanche quando si tratta di dare indicazioni stradali.

2. Timon e Pumbaa

Grazie a questi due fantastici personaggi Disney, Hakuna Matata è diventata molto più di una semplice canzone. Grazie a Timon e Pumbaa, Hakuna Matata è diventata una vera e propria filosofia di vita. Il facocero e la mangusta de Il Re Leone sono stati anche protagonisti di una serie animata interamente dedicata a loro.

1. Genio della Lampada

Uno dei personaggi Disney più famosi in assoluto è sicuramente il Genio della Lampada. Il successo del personaggio è dovuto anche all’attore che lo ha caratterizzato: dietro al personaggio (in lingua originale) si nasconde infatti Robin Williams. Il Genio è esplosivo per un cartone animato: i ritmi tenuti dal personaggio, anche a livello verbale, sono elevatissimi. La sua comicità diverte tutti, dal più grande a più piccino. In lingua italiana, la voce inconfondibile che doppia il Genio è quella di Gigi Proietti.

Fateci sapere quali sono i vostri personaggi Disney preferiti su Cinematographe – Filmisnow.