L’angelo del male – Brightburn 2: cosa sappiamo sul potenziale sequel

Cosa succederà dopo gli eventi del film rivelazione di David Yarovesky? Come verrà sviluppata la storia del Superman reinterpretato in L'angelo del male - Brightburn 2?

- Ultimo aggiornamento: 31 Maggio 2019 17:32 - Tempo di lettura: 4 minuti

L’angelo del male – Brightburn, rivisitazione non ufficiale dell’Uomo d’Acciaio, è riuscito a catturare l’attenzione degli appassionati dei fumetti, con una semplice domanda: e se Superman avesse intrapreso un percorso oscuro e violento quando era bambino? Il film mostra un ragazzo alieno di nome Brandon (Jackson A. Dunn) che cresce nel Kansas e scopre di avere delle super abilità. Tuttavia, a differenza di Clark Kent/Kal-El, Brandon è convinto che i suoi poteri lo rendono superiore a coloro che tentano di sostenerlo o contrastarlo. Deciderà di uccidere la sua famiglia adottiva, prima di scatenare la sua sete di sangue sul resto della razza umana.

L’angelo del male – Brightburn: la spiegazione del film e le teorie sui personaggi finali

Brightburn funziona come un film indipendente che sembra possedere un arco narrativo ben definito. Tuttavia, quando i titoli di coda iniziano a comparire, diventa chiaro che il produttore James Gunn, il regista David Yarovesky e gli sceneggiatori Brian e Mark Gunn (rispettivamente il fratello e il cugino di James) abbiano in mente piani più elaborati che un tipico “e se fosse?”.

1. L’angelo del male – Brightburn 2: l’altra faccia della Justice League

L’angelo del male – Brightburn termina con una scena che mostra Brandon, nei notiziari, intento a scatenare il caos distruggendo edifici, incendiando foreste e uccidendo numerose persone; compare anche un blogger cospirazionista chiamato The Big T (Michael Rooker). Big T stesso ci rivela che Brightburn non è l’unico essere con superpoteri esistente sulla Terra. Una creatura mezzo uomo e mezzo pesce e una donna dotata di una corda speciale che costringe le persone a dire la verità sono apparsi nell’universo del film. Trattasi delle versioni alternative di Aquaman e Wonder Woman in vesti malvagie.

L’Angelo del Male – Brightburn: ecco il trailer finale del film horror

È chiaro che Brightburn 2 presenti uno spunto interessante per fondare una nuova Justice League. La novità potrebbe risiedere nell’interazione fra Brightburn e gli altri supercattivi: uno scontro fisico fra di loro mentre cercano di accontentarsi di un piano per il dominio del mondo è una situazione possibile e degna di rappresentazione su schermo. Un’altra possibilità è che riprendano esattamente le fila della trama di Justice League del 2017, con Brightburn e i suoi compagni uniti contro un nemico comune che minaccia di eliminarli. Ad ogni modo “Gli Eroi si uniranno”, la tagline della pellicola di Zack Snyder, potrebbe assumere un significato completamente nuovo nel sequel di Brightburn.

2. L’angelo del male – Brightburn 2: non hanno ancora ufficializzato nulla

Al momento, Sony Pictures e Screen Gems devono ancora confermare le intenzioni di sviluppare un sequel. Il primo film ha incassato $17,3 milioni al botteghino globale nel suo primo weekend di rilascio. Allo stesso tempo, la reazione della critica e del pubblico generale è mista. Il film di Yarovesky non risulta essere un successo strepitoso fuori dagli Stati Uniti e potrebbe volerci molto prima che Sony annunci un piano per un secondo capitolo.

Uno dei fattori che funzionano a favore di Brightburn 2 è la stessa Sony. Lo studio ha intenzione di riportare in auge i suoi franchise più famosi nei prossimi due anni (The Grudge fra questi). Stanno anche provando a lanciare nuovi franchise, come il film in uscita Fantasy Island co-prodotto dalla Blumhouse, e hanno già programmato il sequel del film horror low-budget di quest’anno, Escape Room, per Aprile 2020. L’angelo del male – Brightburn 2 potrebbe essere una gradita aggiunta alla futura lista di offerte horror di Sony, data la sua particolare svolta nel mondo dei cinefumetti.

3. L’angelo del male – Brightburn 2: quando potrebbe uscire?

È difficile dire quando L’angelo del male – Brightburn 2 potrebbe uscire al cinema. James Gunn è attualmente alla prese con la pre-produzione di The Suicide Squad in casa DC e prevede di iniziare le riprese de I Guardiani della Galassia Vol. 3 nel 2020. Ciò non gli permetterebbe una pausa fra i due progetti e concentrare gli sforzi su un sequel di Brightburn, anche solo come produttore e consulente creativo. Ora che il mondo dei supereroi cattivi è stato ideato, è possibile che Gunn lasci che la sua famiglia e Yarovesky facciano la storia a loro piacimento, liberandosi da questo impegno.

L’angelo del male – Brightburn: recensione

In ogni caso, è ragionevole presumere che L’angelo del male – Brightburn 2 non venga pubblicato nel 2020. Sony ha già in programma diversi titoli horror per il prossimo anno, oltre a Ghostbusters 3 di Jason Reitman, Morbius con Jared Leto protagonista e Venom 2 che contengono già una loro venatura orrorifica nel soggetto e nelle atmosfere. Ciò non lascia esattamente spazio al sequel di Brightburn, quindi una data di rilascio 2021-2022 sembra essere lo scenario più realistico.