Godzilla vs Kong: secondo le prime recensioni il film di Adam Wingard “fa qualcosa di raro”

L'epocale scontro fra i due kaiju Godzilla e King Kong approda sugli schermi statunitensi e su Hbo Max da giovedì 31 Marzo. Diamo uno sguardo ai pareri della critica oltreoceano!

Da leggere

Chi è questa bambina? È un’irresistibile svampita, ha una gemella molto diversa e sa essere un’amica eccezionale

Attrice, doppiatrice e produttrice televisiva statunitense, ha per anni pensato di seguire le orme del padre, medico, laureandosi in...

Space Jam: A New Legacy, ci sarà anche Michael Jordan?

Don Cheadle conferma che in Space Jam: A New Legacy ci sarà anche Michael Jordan! Da quando è stato annunciato...

Michele Morrone di 365 giorni e le offese shock a Belen Rodriguez: ecco perché non sarebbe il suo prototipo di donna

Michele Morrone ci va giù pesante a chi gli chiede se si fidanzerebbe un giorno con Belen Rodriguez. L’attore...

Adam Wingard propone la sua visione di monster movie con uno dei match più attesi da oltre 50 anni. Warner Bros. e Legendary Pictures decidono di includere in un solo film Godzilla e King Kong, due icone storiche che hanno popolato gli schermi di ogni paese durante tutto il corso del secolo scorso, con oltre 30 pellicole tra crossover e reboot. Un’operazione assai rischiosa, ma presa in esame e sviluppata da veri appassionati del materiale originale di Ishirō Honda – suo il celebre King Kong vs. Godzilla del 1962 -, con un universo condiviso sfaccettato e una minaccia in comune, la Monarch Sciences, delineata precedentemente nelle altre interazioni del cosiddetto Monsterverse: parliamo di Godzilla (2014, Gareth Edwards), Kong Skull Island (2017, Jordan Vogt-Roberts) e Godzilla: King of the Monsters (2019, Michael Dougherty).

Leggi anche Godzilla vs. Kong: svelato il tema musicale del film

Nel cast troviamo Millie Bobbie Brown, Kyle Chandler, Alexander Skarsgård, Rebecca Hall, Bryan Tree Henry, Shun Oguri e Eiza Gonzàlez. Da giovedì 31 Marzo, il pubblico statunitense potrà godere del film di Adam Wingard nei cinema e sulla piattaforma streaming Hbo Max. La critica è intervenuta prontamente nel descrivere la natura del progetto, la qualità complessiva e come sono stati trattati i due kaiju in questo avvincente crossover.

Cosa pensa la critica estera di Godzilla Vs Kong? lo spettacolo è garantito, si premia l’approccio registico e il livello di dettaglio degli effetti visivi

godzilla vs kong cinematographe.it

Un’avventura che ha deciso di valorizzare l’azione ininterrotta, sorvolando sui personaggi umani. L’aspetto più riuscito del film è certamente il ritmo e la durata contenuta, con solo due protagonisti in perenne conflitto e senza riservarci punti morti.

Johnny Oleksinski, del New York Post, lo definisce “una battaglia senza esclusione, [un film] che merita di essere visto sul grande schermo”. Si sofferma molto sulla direzione intrapresa da Wingard in cabina di regia, con una visione chiara e distinta di due mondi speculari che devono inevitabilmente scontrarsi.

Meagan Navarro invece, da Bloody Disgusting, va sorvolando i dettagli fuori posto e le battute non particolarmente incisive degli attori coinvolti nel blockbuster: “È stravagante e talvolta molto stupido a livello di interazioni con i suoi protagonisti umani, ma mantiene ciò che promette. Con un grado di spettacolo crescente e immacolato, i veri vincitori siamo noi spettatori che possiamo godere uno scontro su vasta scala e diretto con precisione millimetrica”.

Benjamin Lee, direttamente dal sito di The Guardian, non contiene l’entusiasmo e si riconosce come uno spettatore divertito che ha apprezzato la resa scenica: “Anche se, sì, Hollywood e Warner Brothers potrebbero finire per essere i vincitori nella battaglia fra Godzilla e King Kong, è una vera sorpresa riferire che anche noi, come spettatori, emergiamo come combattenti nel pieno centro dell’azione. Ed è una sensazione magnifica.

Kate Erbland, da Indiewire, nota un bilanciamento ricercato fra character design e raffigurazione in scena delle due mitologiche creature: “Godzilla Vs. Kong fa qualcosa di raro: offre una storia soddisfacente che può reggersi in piedi da sola, anche se sorretta interamente dai suoi mostruosi eroi.

Il cuore del film viene evidenziato senza mezzi termini da Jessica Klang, del Los Angeles Times: “Questo quarto film del Monsterverse, col pieno supporto della Legendary Pictures, è ingenuo come lo è sempre stato il franchise. Solo che è consapevole di cosa vuole proporre, di come mettere in scena un senso crescente di pericolo e una tensione palpabile generata fra Godzilla e King Kong.

L’atteso quarto capitolo del Monsterverse non ha ancora una data d’uscita italiana, ma nelle prossime settimane verrà annunciata la modalità di visione on demand o su Sky Cinema e Now Tv, come successo per Zack Snyder’s Justice League.

Leggi anche Godzilla vs Kong: è arrivato Mechagodzilla Funko Pop!

Ultime notizie

Chi è questa bambina? È un’irresistibile svampita, ha una gemella molto diversa e sa essere un’amica eccezionale

Attrice, doppiatrice e produttrice televisiva statunitense, ha per anni pensato di seguire le orme del padre, medico, laureandosi in...

Articoli correlati