Gerard Butler e le sue scene action migliori, da 300 ad Attacco al potere

Gerard Butler fa rima con azione! La bravura dell'attore sul grande schermo è un mix di espressioni, muscoli, combattimenti corpo a corpo e adrenalina.

- Ultimo aggiornamento: 9 Agosto 2019 17:08 - Tempo di lettura: 4 minuti

Gerard Butler sarà ancora una volta protagonista di una delle saghe action più amate. Attacco al Potere 3 – Angel has fallen, infatti, è in arrivo nelle sale italiane dal 28 agosto con Lucky Red e per l’occasione non ci resta che ripercorrere le migliori scene d’azione che hanno visto protagonista l’attore.

Da sempre appassionato di cinema, Butler ha esordito al Kings Theatre di Glasgow a soli 12 anni, per poi continuare nel campo della recitazione (prendendosi nel frattempo una breve pausa per dedicarsi agli studi giuridici). L’esordio cinematografico avvenne nel 1997 con La mia regina di John Madden, per poi continuare in diversi ruoli secondari, fino ad arrivare a essere scelto come protagonista in film romantici, ma soprattutto d’azione. È proprio quest’ultimo il genere di film su cui Gerard Butler punta, in cui si denota non solo la sua bravura in campo cinematografico, ma anche la sua prestanza fisica e la sua destrezza nelle scene di combattimento. Vediamo insieme le sequenze migliori, quelle in cui adrenalina, fisicità ed emozioni raggiungono il livello massimo.

1. Gerard Butler e la scena di combattimento in 300

In 300 Gerard Butler interpreta il re Leonida che nel 480 a.C, insieme ai suoi trecento spartani, combatte nella battaglia delle Termopili contro l’esercito persiano. Proprio nella battaglia finale si vede la fisicità dell’attore e il suo duro allenamento, messo in campo attraverso uno slow motion che accentua l’intensità del momento. Per questo film e per dare maggiore realismo al suo personaggio, Butler ha dovuto allenarsi per quattro ore tutti i giorni, per circa quattro mesi, ma nonostante la sua preparazione fisica, l’attore ha dovuto affrontare vari problemi fisici durante il lavoro sul set, come il dolore a un piede e a un tendine del braccio.

2. Gerard Butler è fantastico nella fight scene di Gamer

Nel 2009, Gerard Butler e Michael C. Hall vengono scelti per essere due dei protagonisti del film Gamer, ambientato in un futuro non così tanto lontano, nel quale alcuni esseri umani possono controllare le azioni dei loro simili, soprattutto quelle dei prigionieri di un carcere, costretti a combattere tra di loro in diretta, davanti a un pubblico di milioni di telespettatori. Uno dei “giocatori”, interpretato per l’appunto da Butler, cercherà di ritrovare la sua indipendenza, sottraendosi alle volontà di chi lo controlla per arrivare al creatore e smantellare questo crudele gioco. La fight scene più bella di questo film è proprio quella finale, in cui il creatore del gioco, Ken Castle, inizia una coreografia su una canzone cantata da lui stesso, mentre i suoi scagnozzi fanno il gioco sporco e combattono contro Butler, che ancora una volta mostra quanto la sua prestanza fisica sia un punto a favore nella realizzazione dei suoi film. La coreografia di danza si mescola a quella dei combattimenti, con la musica che viene sopraffatta dal rumore dei pugni, dei lamenti e delle ossa che Butler rompe agli altri personaggi. Infine il personaggio di Castle dice ciò che tutti vorremmo dire a ogni fine combattimento che vede protagonista l’attore britannico: “You’re awesome” (Sei fantastico)!

3. Gerard Butler ha i nervi saldi in Giustizia privata

In Giustizia privata l’intenzione di combattere, per il personaggio di Gerard Butler, arriva quando due criminali uccidono brutalmente sua moglie e sua figlia. Nonostante la polizia stia portando avanti le indagini, l’ingegnere interpretato da Butler decide di farsi giustizia da solo, diventando quindi un vendicatore senza scrupoli, come dimostra anche una scena di combattimento altamente brutale in cui Clyde Shelton è in carcere insieme a un compagno di cella, che purtroppo sarà usato dal protagonista per portare a termine uno scopo ben preciso: attirare le guardie e farsi mettere in isolamento.
Tra le quattro mura della sua cella, Clyde uccide a sangue freddo il suo compagno di stanza dopo averlo invitato a banchettare. Poca fisicità per questo momento, che rappresenta solo il preludio di un’intera seconda parte fatta di astuzia e azione.

4. Gerard Butler: le migliori scene d’azione di Olympus has fallen e London has fallen

Prima di vedere l’ultimo capitolo, Attacco al potere 3 – Angel has fallen, ripercorriamo i due film precedenti, Attacco al potere – Olympus has fallen e Attacco al potere 2 – London has fallen, ricchi di scene di combattimento e sparatorie in cui Gerard Butler riesce a dare il meglio di sé. Non c’è una scena – in queste due pellicole – in cui il protagonista non riesca a mostrare la bravura attoriale attraverso la maestria con cui controlla il suo corpo durante i momenti più carichi di adrenalina. Equipaggiato con armi da fuoco, riesce a salvare quasi completamente da solo il presidente degli USA e tutta l’America dagli attacchi terroristici degli integralisti islamici. Basti pensare a una delle sequenze principali, per esempio, quella in cui inizia l’attacco aereo e l’attore corre schivando i colpi o ancora le scene in cui si intrufola all’interno della Casa Bianca e, smascherando il doppio gioco dell’agente Forbes, intraprende un combattimento che non può che concludersi a suo favore.

5. Sparatorie spericolate in Attacco al Potere 2 

Anche nel secondo capitolo ritroviamo l’amato agente Mike Banning, con il viso preoccupato e una forza quasi disumana, ancora una volta intento a salvare il presidente degli Stati Uniti sullo sfondo di una Londra sotto attacco. Le scene d’inseguimento tra le vie della capitale britannica o quella dell’attacco aereo sono sicuramente tra le migliori per gli amanti dell’action.

6. Gerard Butler in Gods of Egypt 

L’ultimo combattimento della carriera cinematografica dell’attore risale – prima di Attacco al potere 3 – al 2016, quando uscì al cinema Gods of Egypt. Scena clue in questo caso è la battaglia finale tra i due Dei, Set e Horus, interpretati rispettivamente da Butler e Nikolaj Coster-Waldau. Il combattimento viene scatenato dallo stesso Set, che dopo aver pugnalato a morte Osiride, affronta Horus – distrutto dall’imminente lutto. Durante la battaglia avrà la meglio Set, che caverà gli occhi di suo fratello, fonte del suo potere.

7. Attacco al Potere 3: Gerdard Butler promette tanta azione e colpi di scena

La saga di Attacco al Potere non sembra smentirsi, dal momento che il trailer di Angel has Fallen è un susseguirsi di scene d’azione in cui Butler non fa a meno di mettere in mostra la sua grande fisicità e invincibilità, dall’inizio alla fine.