chris pratt

Chris Pratt è il personaggio del momento, e fin qui nulla da dire. Il suo ruolo di Peter Jason Quill/Star-Lord in Guardiani della Galassia lo ha reso appetibile agli occhi del mondo, cinematograficamente parlando, dopo numerosi parti minori in altri film. Le sue doti recitative sono notevoli, tanto da essersi conquistato il ruolo da protagonista per il film che sta sbancando i botteghini di mezzo mondo, ovvero Jurassic World. Ma com’è iniziata la carriera di Pratt? Alla base di quello che è diventato oggi, la gavetta è la parte predominante del suo percorso artistico. Chris Pratt nasce come attore del piccolo schermo e nella fattispecie della serie tv Everwood, nella quale ha lavorato tra il 2002 e il 2006.

pratt vanCamp
Emily VanCamp e Chris Pratt entrambi interpreti di Everwood.

Il ruolo era quello del goffo ed impacciato Bright Abbott, ma le sue qualità furono subito notate, tanto che ottenne delle parti per The O.C. e Parks and Recreation. Il debutto cinematografico dell’attore classe 1979, avviene nel 2008 con Wieners – Un viaggio da sballo, per proseguire con Wanted – Scegli il tuo destino (2008), al fianco di Angelina Jolie e James McAvoy, e Jennifer’s Body (2009). Successivamente, Pratt ottiene ruoli di diverso genere cinematografico; quello drammatico con L’arte di vincere (2011), quello comico con The Five-Year Engagement (2012) e il film di azione e spionaggio Zero Dark Thirty (2012). Tornando al presente, se con Jurassic World il parco ha nuovamente aperto i battenti, lo stesso sembra essere successo anche all’agenda di Pratt, che pare essere sempre più fitta di impegni e anche rumors. Sempre per quest’anno Pratt fa parte di Passengers; la pellicola, condivisa con Jennifer Lawrence, è diretta da Morten Tyldum, regista di The Imitation Game. Inoltre, l’attore americano parteciperà a Vacation Friends, con la moglie Anna Faris (film di cui non si conosce una data di uscita) e, come se non fosse immaginabile, al seguito di Guardiani della Galassia. Ma per Pratt ci potrebbe essere un ritorno all’avventura; se è quasi certo che parteciperà al remake de I Magnifici Sette di Antoine Fuqua, e che farà parte del sequel di Jurassic World, il tarlo del dubbio continua a rimanere su una sua possibile eredità di cappello, frusta e giacca di pelle per il ruolo da protagonista in un quinto probabile capitolo di Indiana Jones.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE