Benedetta Porcaroli Baby, cinematographe.it

Quando l’abbiamo intervistata in occasione della presentazione della serie tv Netflix Baby, Benedetta Porcaroli ci ha confessato di avere una doppia anima. Dietro quegli occhioni verdi e teneri e lo sguardo innocente da brava ragazza può nascondersi, nei suoi giorni peggiori, una personalità “oscura”, ribelle. Insomma, nonostante il successo e la bellezza acqua e sapone, Benedetta è una persona come tutti, fatta di pregi e difetti che non tenta di nascondere, anzi, forse sono proprio quelli che la rendono in grado di entrare nei panni dei suoi personaggi, vestendone le fragilità, l’irruenza, la delicatezza e restituendoli al pubblico con autenticità.

Benedetta Porcaroli: età, film e serie tv dell’attrice e modella italiana

Originaria di Roma, dove è nata l’11 giugno del 1998, Benedetta Porcaroli ha avviato la sua carriera da giovanissima. Aveva solo 14 anni (era il 2013), infatti, quando ha iniziato a lavorare come modella per il marchio SUBDUED, posando in seguito anche per Timberland, Fendi, Gucci.
Entra nel mondo della recitazione quasi per caso all’età di 16 anni. Fu un’amica della madre, la quale si stava attivando per aprire un’agenzia di giovani talenti, a proporle di fare un provino per la fiction Tutto può succedere. L’attrice ha raccontato in seguito di aver fatto quel colloquio senza molte speranze, ma quando le chiesero di fingere una lite con i genitori uscì fuori tutta la sua ira adolescenziale, quella giusta a farle avere un contratto di quattro anni e il ruolo di Federica Ferraro. In questa serie che l’ha lanciata nel mondo dello spettacolo la Porcaroli recita al fianco di attori come Matilda De Angelis, Pietro Sermonti, Maya Sansa.

Dal piccolo al grande schermo il passo è breve. Nel 2016 è nel cast di Perfetti sconosciuti, il film di Paolo Genovese, in cui interpreta Sofia, figlia di Eva (Kasia Smutniak) e Rocco (Marco Giallini): una ragazza che ha un rapporto conflittuale con la madre e bellissimo col padre.
La ritroviamo poi in un altro film, Quanto basta (2018) di Francesco Falaschi, con Vinicio Marchioni, Valeria Solarino e Luigi Fedele. Quest’ultimo (già visto in Piuma) interpreta Guido, un ragazzo autistico con la passione per la cucina, mentre Benedetta Porcaroli in questa pellicola veste i panni di Giulietta: la ragazza che gli farà battere il cuore, chiudendosi però a riccio davanti alle esternazioni amorose del futuro chef.

È sempre un’adolescente scontrosa e in conflitto con i genitori in Sconnessi (2018) di Christian Marazziti, mentre in Tutte le mie notti, il thriller psicologico che segna l’esordio alla regia di Manfredi Lucibello, è una ragazza che sceglie di prostituirsi: una storia apparentemente vicina a quella delle baby squillo della serie Netflix, ma in fondo molto diversa.

In ognuno di questi ruoli Benedetta Porcaroli si svela gradualmente un po’ di più, facendo emergere il suo talento grezzo e dimostrando a chiunque che ha ancora tanto da imparare e da dare al suo pubblico. Una delle cose che le piacerebbe fare in futuro, ad esempio, è il teatro, ma non prima di aver perfezionato il suo inglese, magari con un bel viaggio a Londra!

Benedetta Porcaroli: gli studi, gli hobby e… l’Università

Benedetta Porcaroli Cinematographe.it

Insomma: una ragazza così giovane che ha già una carriera affermata nel campo del cinema e della moda. Ma che ripercussioni ha tutto ciò nella sua vita privata? Una delle cose negative è senza dubbio quella di essere cresciuta troppo in fretta, dovendo accantonare la normale vita da adolescente e anche la scuola. Iscrittasi al Liceo Classico Mamiani (uno dei più antichi e rinomati della Capitale), Benedetta ha dovuto abbandonare l’istituto statale per inseguire il suo sogno, frequentando il liceo solo per tre anni (dal 2011 al 2014) e prendendo poi il diploma presso l’Istituto paritario Visconti solo nel 2018 con una votazione di 79 su 100. L’Università? A Benedetta Porcaroli non dispiacerebbe laurearsi in Lettere e Filosofia, ma per il momento non risulta essersi ancora iscritta a nessun corso universitario.

Nel suo curriculum rientra però lo studio del canto presso il Coro dell’Auditorium di Santa Cecilia (2009/2010) e la frequentazione di un corso di canto individuale presso la scuola Officine Musicali (dal 2010 al 2011), oltre alla passione della pallavolo, sport che ha praticato dal 2009 al 2011.

Benedetta Porcaroli: la vita privata e la relazione con Edoardo Soleri

Addentandoci nelle vicende personali, scopriamo che Benedetta Porcaroli è figlia di genitori separati: sua madre è una segretaria e lavora presso la segreteria del Quirinale, mentre il padre è un ex avvocato che adesso si è dedicato all’archeologia. In un’intervista rilasciata a Vanity Fair l’attrice ha raccontato che i suoi si sono separati quando lei aveva 9 anni e adesso il fatto di vivere in una famiglia allargata, in cui confluiscono i compagni dei rispettivi genitori, non le pesa affatto. Inoltre Benedetta ha anche un fratello più piccolo, Guglielmo (nato il 16 febbraio 2005, stando a una foto messa su Instagram che li ritrae da bambini) e, stando alle foto sui social: due nonni adorabili e due cani!

Nell’amore di coppia cerca stabilità e tranquillità; la sua idea di uomo ideale fugge dall’immagine del belloccio di turno per rifugiarsi nella figura di un uomo in grado di darle tranquillità. E per un periodo questo principe azzurro ha avuto il volto di Edoardo Soleri (classe 1997), ex calciatore della Roma con cui l’attrice pare aver avuto una relazione da novembre 2016 a luglio del 2017. In tempi più recenti, invece, una foto pubblicata su Instagram ha messo curiosità ai suoi fan, ma Benedetta non ha rivelato chi fosse, lasciando solo intuire la presenza di un papabile fidanzato (visti i cuori e l’hashtag #storiadiunamore).

Benedetta Porcaroli: tatuaggi, social e altre curiosità

Benedetta Porcaroli Cinematographe.it

47 chili per 1 metro e 68 centimetri di altezza, l’attrice e modella italiana ha due tatuaggi per lei molto significativi. Uno sul braccio che richiama il titolo di una canzone che ascoltava col suo primo fidanzato (No Angels), che però è anche un modo d’essere poiché, nonostante la faccia da bambolina, Benedetta sa essere molto aggressiva, soprattutto con la madre, con la quale spesso litiga (ma chi non lo fa?!) ma a cui vuole un bene dell’anima, tanto che l’occhio che si è tatuata dietro la spalla è proprio quello della donna che l’ha messa al mondo e che la protegge sempre.

Come ogni ragazza del suo tempo, anche Benedetta Porcaroli è molto social, ma meno di quanto possiate immaginare. A detta sua può stare ore e ore senza telefono, ma certamente è molto attiva su Instagram (@bennipi), dove è seguita da quasi 200 mila follower e su Facebook, dove è registrata col profilo Benedetta Porcaroli (Benni Pi).

Seguendola sui social potrete scoprire tante cose sul suo conto, ad esempio che è fan della Roma (come testimonia una foto di lei da bambina con Francesco Totti), ma il nostro consiglio è di vederla per il momento sul piccolo schermo di Netflix, dove traspare la sua crescente bravura!

SPECIALE OSCAR 2020
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE