Attori bambini destinati al successo: i prodigiosi “classe 2000”

Sono già famosi, ma sicuramente lo saranno anche in futuro. Parliamo dei piccoli attori nati negli anni 2000. Il futuro del cinema e delle serie TV sarà anche nelle loro interpretazioni!

Ci sono molti attori che rimarranno bambini per sempre, poiché i film che hanno interpretato li hanno consacrati nell’immaginario collettivo. Alcuni sono cresciuti rimanendo attori di successo, altri hanno preso strade diverse o lasciato la scena. Altri ancora sono rimasti provati dalla fama e non sono più riusciti ad affermarsi nel ruolo da adulti.
In ogni caso, i bambini prodigio del cinema hanno fatto la storia. Anche il nuovo millennio ha regalato e continua a donare a Hollywood giovani promesse che si sono fatte riconoscere per performance mature, profonde e divertenti per la loro giovane età.

Ecco alcuni attori bambini, tutti nati nei primi anni 2000, di cui sentiremo parlare sempre più spesso

10. McKenna Grace: tra i suoi film anche Captain Marvel

Mckenna Grace, cinematographe.it

Classe 2006. In molti se la ricordano per la sua profondità e la sua versatilità. Dopo un esordio con Disney XD nella serie Crash & Bernstein, interpreta il ruolo di Faith Newman nella soap opera Febbre d’amore. Il primo ruolo di rilievo lo ottiene però nel 2006 quando viene scelta per il film di fantascienza Independence Day – Rigenerazione.

La parte in cui ci è piaciuta di più però è quella della protagonista, insieme a Chris Evans, nel film Gifted – Il dono del talento. Il film le è valso la candidatura ai Critics Choice Award come miglior giovane interprete.

Tra gli altri ruoli di rilievo c’è quello della giovane Tonya Harding nel film biografico Tonya e la tredicenne Carol Danvers nel film Captain Marvel. Quest’anno ha invece ottenuto il ruolo di Phoebe Spengler, una dei due nipoti di Egon, nel film Ghostbusters: Legacy.

9. Cailey Fleming, la nuova star di The Walking Dead

the walking dead cinematographe

La giovane Rey della saga di Star Wars ha il volto di Cailey Fleming. Classe 2007, ha iniziato a recitare professionalmente per la prima volta a otto anni proprio in Star Wars: The Force Awakens e ha ripreso il ruolo anche nell’ultimo episodio della saga, Star Wars: The Rise of Skywalker.

Nel 2018 ha iniziato a interpretare Judith Grimes in The Walking Dead durante la nona stagione diventando un membro regolare del cast.

8. Lilly Aspell, la piccola Wonder Woman

Grazie a Lilly Aspell abbiamo avuto modo di conoscere la storia di Wonder Woman. Nel film con Gal Gadot infatti, la giovane, classe 2007, veste egregiamente i panni dell’allora principessa Diana, ancor prima di diventare l’eroina che tutti conosciamo. Che dire, un ruolo così importante al suo primo esordio mostra carisma e talento!

Tra i suoi lavori più interessanti si può ricordare la partecipazione nel film Extinction del 2018 di Ben Young con Lizzy Caplan, dove ha interpretato la parte di Megan.

7. Roman Griffin Davis

Con un solo film si è guadagnato l’amore del pubblico e il plauso della critica. Protagonista del recente Jojo Rabbit, l’attore britannico nato nel 2007 a Londra è stato candidato a diversi premi, tra cui il Golden Globe per il miglior attore in un film commedia o musicale e lo Screen Actors Guild Award per il miglior cast cinematografico. Per questo film ha vinto anche il premio come miglior giovane interprete alla 25ª edizione dei Critics’ Choice Awards.

Il potere del cast in Jojo Rabbit: che interpretazione!

6. Julia Butters e i film di Quentin Tarantino

American Housewife - Julia Butters - cinematographe.it

Far parte di uno cast stellato che ha alla regia uno dei più importanti registi dell’ultimo secolo non è da tutti. Servono talento, stile e professionalità. Perciò se possiedi tutte queste caratteristiche già a dieci anni non puoi che essere considerata una tra le più promettenti attrici hollywoodiane.

Classe 2009 e nata a Los Angeles, Julia Butters ha già una notevole carriera. Il suo debutto televisivo avviene nella nona stagione di Criminal Minds e nella sitcom di ABC American Housewife, nel ruolo di Anna-Kat Otto.

Esordisce al cinema nel 2016 nel film di Michael Bay 13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi. La sua grinta è stata anche notata da Quentin Tarantino che l’ha scelta per interpretare un’attrice bambina nella Hollywood del 1969 nel suo ultimo film C’era una volta a… Hollywood.

Iain Armitage, il giovane Sheldon Cooper

Attori bambini cinematographe.it

Sheldo Cooper, il simpatico cervellone di The Big Bang Theory è uno dei personaggi più impressi nell’immaginario collettivo di ogni amante delle serie TV. È naturale che con un successo così si è pensato subito a un possibile spin-off. Certo è che quando si è ipotizzato di dedicarlo allo Sheldon bambino il timore di non trovare un giovane all’altezza era tanto. Eppure Ian Armitage ha sciolto ogni perplessità.

Figlio di Euan Morton, attore di musical, e Lee Armitage, produttrice teatrale si appassiona del mondo dello spettacolo in tenerissima età ed è protagonista di un canale youtube dove parla, tra le altre cose, di canzoni di musical e trucchi di magia.

Nato nel 2008 nella contea di Arlington, ottiene la fama con l’interpretazione di Ziggy Chapman nella miniserie del 2017 Big Little Lies – Piccole grandi bugie. Dopo altri piccoli ruoli, ottiene il ruolo del giovane Sheldon Cooper, protagonista della sitcom Young Sheldon, spin-off e prequel della serie The Big Bang Theory.

Esordisce al cinema nel 2017 ne Il castello di vetro, Le nostre anime di notte e in I’m Not Here.

5. Jacob Tremblay da attore pluripremiato a doppiatore

The Predator

Jacob Tremblay, nato il 5 ottobre 2006 a Vancouver, Canada, ha dimostrato di avere un gran talento sia in film drammatici che in ruoli più leggeri.
Il suo debutto cinematografico avviene nel 2013 con I Puffi 2. Viene poi scelto per recitare nel film Room, accanto all’attrice Brie Larson. Questo film gli fa ottenere un riconoscimento mondiale. È il momento di Somnia, Shut In, Il libro di Henry, Wonder, The Predator, La mia vita con John F. Donovan, Good Boys e Doctor Sleep.

Con il suo ruolo in Room ha vinto numerosi premi, tra cui lo Young Entertainer Awards per il miglior giovane attore, il Vancouver Film Critics Circle per il miglior attore in un film canadese, e il Satellite Awards per la miglior prova attoriale. L’attore è inoltre stato nominato ai Teen Choice Awards come miglior attore, e agli Screen Actors Guild Awards come miglior attore non protagonista.
È anche doppiatore delle serie animate Pete the CatAmerican Dad!, Animals e Harley Quinn.

Leggi anche Room: la storia vera da cui è tratto il film con Brie Larson

4. Non solo Stranger Things per Finn Wolfhard

Finn Wolfhard cinematograph.it

lo abbiamo conosciuto tutti per il suo ruolo nella serie Netflix Stranger Things ma il giovane Finn Wolfhard, classe 2002, è ora pronto a conquistare il cinema e la tv con tutto il suo talento, lodato spesso da critica e pubblico.

Ha iniziato la sua carriera in televisione nel ruolo di Zoran nella serie televisiva The 100 per poi interpretare un piccolo ruolo in Supernatural (2015). Il suo debutto cinematografico avviene nel 2017 nel film campione di incassi It, tratto dall’omonimo romanzo di Stephen King e riprende il suo ruolo in It – Capitolo Due, sequel della fortunata trasposizione.

Nel 2019 l’attore recita nel film Il Cardellino, e sarà presente nel nuovo Ghostbuster: legacy. Si è anche cimentato nel doppiaggio con le serie animate Young Math Legends, Howard Lovecraft and the Kingdom of Madness e Carmen Sandiego. Presta la sua voce al personaggio Pugsley Addams nel film d’animazione La famiglia Addams del 2019.

3. Ja’Siah Young, il protagonista di Dion

Dion Cinematographe.it

È davvero molto piccolo (è nato nel 2011 a Easton, Pennsylvania) ma il suo ruolo nella serie TV di Netflix Dion ci mostra una stella nascente. È lui il protagonista di questa serie fantascientifica, un bambino dai poteri da supereroe che cresce sotto la guida di una madre single e protettiva.

Dion: leggi la recensione della nuova serie supereroistica di Netflix

2. Il Pinocchio di Garrone: Federico Ielapi

Sul fronte italiano la stella nascente è Federico Ielapi, il Pinocchio dell’omonimo film di Garrone. Di appena otto anni, dopo una pubblicità per Italo Treno ha esordito al cinema in Quo Vado? di Checco Zalone e ha preso parte all’undicesima stagione di Don Matteo.
Un futuro ricco di opportunità professionali sembra ormai avviato per Federico. Dopo queste intense interpretazioni non vediamo l’ora di rivederlo al lavoro.

Per saperne di più leggi Chi è Federico Ielapi? Tutto quello che dovete sapere sul Pinocchio di Garrone

1. Sara Ciocca: una giovanissima professionista

Tra l’ultimo film di Alessandro Siani e quello di Ferzan Ozpetek siamo tutti rimasti colpiti dalla giovane Sara Ciocca. La piccola artista molisana è già piena di impegni. Ha infatti recitato nella serie televisiva La vita promessa 2 di Ricki Tognazzi e Simona Izzo, ha dato la sua voce ad Anna in Frozen 2 della Disney e ora ha in piano un progetto con Niccolò Ammaniti. Insomma, una carriera agli esordi ma già ricca di emozioni.