5 celebri astronavi del cinema sci-fi

Da leggere

The Mandalorian: svelato il destino di uno degli spin-off della serie

The Mandalorian torna con una terza stagione che arriva nel 2022 The Mandalorian, nota serie televisiva pensata come killer application...

The Beatles Get Back: la nuova clip è dedicata a Something

The Beatles: Get Back è distribuita su Disney+ il 25, 26 e 27 novembre 2021 The Beatles: Get Back è...

Spider-Man: No Way Home – confermata la presenza di un doppiatore italiano leggendario!

Spider-Man: No Way Home arriva nelle sale italiane il 15 dicembre 2021 Spider-Man: No Way Home è il nuovo lungometraggio...

Block title

Sempre presenti ma (quasi) mai celebrate come richiederebbero: parliamo delle astronavi, compagne fedeli dell’umanità nei viaggi intergalattici così cari al filone dello sci-fi, genere che più di ogni altro ci permette di sognare luoghi a noi distanti anni luce ma che speriamo un giorno possano divenirealla nostra portata. Diverse dalle navicelle spaziali per dimensioni e scopo – essendo queste utilizzate per piccoli viaggi (vedi la Luna) – le astronavi sono ancora nel nostro futuro, ma per fortuna ne possiamo avere un assaggio grazie a grandi film di fantascienza.

Per soddisfare la vostra voglia di saperne di più, ecco le cinque astronavi più celebri che sono passate alla storia!

  1. N.S.E.A. Protector (Galaxy Quest, 1999)
    Film che prende gioiosamente in giro proprio il genere della fantascienza, Galaxy Quest è la scanzonata storia di come un gruppo di attori (protagonisti più di quindici anni addrietro di una famosissima serie televisiva a là Star Trek) vengano “assunti” da un popolo extraterrestre (di nome Thermiani) come protettori e guide nella loro battaglia contro lo spietato Sarris. Con un cast d’eccezione che può contare su star del calibro di Tim Allen, Alan Rickman, Sigourney Weaver, Sam Rockwell ed Enrico Colantoni, Galaxy Quest ci mostra indirettamente le gesta dell’N.S.E.A. Protector nei suoi giorni di gloria, e quando questo viene fedelmente riprodotto dai Thermiani per facilitare il compito alla crew terrestre, è davvero uno spasso vederlo all’opera non solo nella finzione ma realmente, sotto lo sguardo attonito degli attori (e di noi spettatori).

    astronavi
    L’N.S.E.A. Protector in Galaxy Quest (1999)

     

  2. Cuore D’Oro (Guida Galattica Per Autostoppisti, 2005)
    Adattamento cinematografico della famosa serie radio omonima (poi trasposta anche in cinque romanzi) creata dallo scrittore britannico Douglas Adams, Guida Galattica Per Autostoppisti è la scanzonata avventura di Arthur Dent (interpretato da Martin Freeman) in giro per la Galassia, dopo essere scampato per puro caso alla distruzione della Terra. Nonostante qualche guaio Arthur viene infine salvato dalla Cuore D’Oro e dal suo bizzarro equipaggio (che comprende il Presidente Della Galassia – Zaphod Beeblebrox, interpretato da Sam Rockwell; la sua compagna, Tricia McMillian – che ha le sembianze di Zooey Deschanel – e Marvin, un androide paranoico a cui dona la voce Alan Rickman) il quale rivela la straodinaria caratteristica dell’astronave: è difatti la prima che funziona a “improbabilità infinita”, ossia ad una velocità maggiore di quella della luce!

    astronavi
    Cuore D’Oro in Guida Galattica Per Autostoppisti (2005)

     

  3. Axiom (WALL°E, 2008)
    L’indimenticabile WALL°E, robottino sollevatore di rifiuti dal cuore romantico, è disposto a tutto pur di tenersi stretta la robottina che gli ha stregato l’anima. Proprio per questo finisce sulla Axiom, gigante astronave su cui i discendenti della popolazione terrestre risiedono da ormai settecento anni, immersi in ogni tipo di lusso possibile e immaginabile. Unico problema: nel tempo sono diventati così pigri da non volersi più alzare dalle proprie poltrone, cosìcché adesso sono tutti quanti obesi. Film dall’alto sottotesto (a volte non molto celato) morale e ammonitorio, WALL°E stregò bamini e adulti di ogni età nel 2008, mettendo in guardia contro i rischi della troppa tecnologia quando usata non proprio per migliorare la vita.

    astronavi
    L’Axiom in WALL°E (2008)

     

  4. Millennium Falcon (Star Wars Saga, dal 1977 in poi)
    Venerato dagli appassionati del genere di tutto il mondo, famoso al punto tale che la Lego gli ha dedicato un modellino fenomenale, il Millennium Falcon può essere considerato a tutti gli effetti come un vero e proprio protagonista della saga di Star Wars, al pari del suo pilota più leggendario, Han Solo (Harrison Ford) e del di lui copilota, il wookiee Chewbecca. Grazie alle sue carattestiche altamente all’avanguardia, come l’iperguida – che gli permette di superare la velocità della luce – e i potentissimi cannoni laser, il Millennium Falcon si è reso spesso responsabile di grandi gesta, la più importante delle quali è probabilmente la distruzione della Morte Nera, arma imperiale capace di annientare interi pianeti.

    astronavi
    Il Millennium Falcon nella saga di Star Wars (iniziata nel 1977)

     

  5. USS Enterprise (Star Trek franchise, dal 1966 in poi)
    La più famosa astronave per eccellenza è anche la più anziana del gruppo, avendo fatto la sua primissima apparizione nell’ormai lontano Settembre 1966. La USS Enterprise debutta in un tempo in cui tutti sognano di veder camminare l’uomo sulla Luna, e per questo porta con sè il fascino agrodolce di un tempo più ingenuo e più semplice, in cui il nemico era facilmente individuabile ma non per questo meno difficile e accattivante. Ed è forse proprio per questo che la Enterprise rimarrà sempre nei nostri cuori: nonostante al giorno d’oggi possa apparire “antiquata” e “non questa gran cosa”, ci ricorderà di quando sembrava la fine del mondo, al di là della più fervida immaginazione. Quando il capitano Kirk (William Shatner) affermava: “Spazio, ultima frontiera. Eccovi i viaggi dell’astronave Enterprise durante la sua missione quinquennale, diretta all’esplorazione di strani, nuovi mondi, alla ricerca di altre forme di vita e di civiltà, fino ad arrivare laddove nessun uomo è mai giunto prima” e non si poteva che crederci, perché ella era così bella, così splendente, così piena di vita. E noi in fondo volevamo solo sognare.

    astronavi
    La USS Enterprise nella serie originale di Star Trek (iniziata nel 1966)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

The Mandalorian: svelato il destino di uno degli spin-off della serie

The Mandalorian torna con una terza stagione che arriva nel 2022 The Mandalorian, nota serie televisiva pensata come killer application...

Articoli correlati