The Suicide Squad (2021): la colonna sonora del film di James Gunn

Da Johnny Cash ai Pixies, tutte le canzoni della colonna sonora di The Suicide Squad - Missione Suicida di James Gunn.

Da leggere

House of Gucci: il nuovo spot è incentrato su Adam Driver e Lady Gaga [VIDEO]

Il nuovo spot televisivo di House of Gucci mostra il primo incontro tra Maurizio Gucci e Patrizia Reggiani, interpretati...

Nicole Kidman e gli adorabili auguri di buon compleanno al marito Keith Urban [FOTO]

Nicole Kidman augura al marito Keith Urban il "più felice dei compleanni"  L'attrice icona di Hollywood e di eleganza Nicole...

Avete visto la sorellastra di Julia Roberts? È morta suicida e ha incolpato l’attrice per la sua depressione

Julia Roberts, classe 1967, attrice premio Oscar per Erin Brockovich e vincitrice di numerosi riconoscimenti, ha iniziato ad acquisire popolarità...

Block title

The Suicide Squad – Missione Suicida di James Gunn sta riscuotendo un grande successo sia di pubblico, sia di critica. Il merito di tanta buona accoglienza sta nella regia e nella scrittura di Gunn, nell’interpretazione del cast artistico, nella qualità degli effetti speciali ma anche nella scelta della colonna sonora che commenta le scene. Per quel che riguarda il sonoro originale, la firma è di John Murphy, già autore della colonna sonora di 28 giorni dopo e Kick-Ass.

Leggi qui la recensione senza spoiler di The Suicide Squad – Missione Suicida, al cinema dal 5 agosto 2021

Come spesso – se non sempre – avviene, l’OST si compone di brani già appartenenti al repertorio musicale e produzioni originali. Anche in questo caso, i brani editi sono talvolta rinfrescati da nuove interpretazioni o mixaggi. Che siano del tutto nuovi o ripescati dagli ascolti del passato, il tratto distintivo della scelta di queste canzoni è quello che sembrano commentare in qualche modo le scene in cui compaiono.

1. La colonna sonora di The Suicide Squad: “Folsom Prison Blues

La sequenza iniziale, con la preparazione di Savant (Michael Rooker) per entrare nella Suicide Squad, insieme a una panoramica del carcere di massima sicurezza di Belle Reve è commentata da Folsom Prison Blues di Johnny Cash, un classico “blues da prigione”, il cui testo si sposa particolarmente bene al film.

When I was just a baby my mama told me “Son,
Always be a good boy, don’t ever play with guns.”
But I shot a man in Reno just to watch him die
When I hear that whistle blowin’, I hang my head and cry.

2. People Who Died

Anche in questo caso il collegamento tra il brano e la scena è piuttosto chiaro, dato che People who died dei The Jim Carroll Band è stata scelta come commento della scioccante scena che precede i titoli di testa. Per non incorrere in spoiler non si dirà altro, ma è chiaro che è in questo momento che il film dimostra il tono completamente dissacrante che manterrà per le successive due ore.

3. Nella colonna sonora di The Suicide Squad, Sucker’s Prayer

Con una linea narrativa che va avanti e indietro nel tempo, con significativi flashback per che riportano e spiegano il presente, Gunn presenta il protagonista del film, Bloodsport, con una sequenza da vero outsider. Sulle note di Sucker’s Prayer dei The Decemberists si osserva il terribile cecchino alle prese con umili lavori di pulizia nel carcere di Belle Reve dove di lì a poco sarà assoldato come leader di una divisione della Suicide Squad.

4. Whistle For The Choir – The Fratellis tra i brani della colonna sonora di The Suicide Squad (2021) di James Gunn

Ormai non si può pensare alla Suicide Squad senza la sua regina indiscussa: Harley Quinn, interpretata da Margot Robbie. Ormai emancipata in tutti i sensi dal personaggio di Joker, Harley vive in The Suicide Squad – Missione Suicida una breve ma intensa storia d’amore, il cui tono leggero e fiabesco è sottolineato dalla colonna sonora.

So if you’re crazy, I don’t care you amaze me
Oh you’re a stupid girl, oh me, oh my, you talk
I die, you smile, you laugh, I cry

5. Point of Know Return – Kansas

La bravura di James Gunn sta anche nel rendere memorabili i personaggi secondari, che chiunque altro avrebbe relegato sullo sfondo. In una scena commentata da questo brano dei Kansas, l’autista del furgone dei ribelli, Milton vive in maniera decisamente tesa l’arrivo al checkpoint militare. Il tono musicale contribuisce a costruire l’epicità della sequenza.

6. Can’t Sleep – K.Flay

Chi non vorrebbe andare a bere con i membri della Suicide Squad di James Gunn? Nella scena in cui la squadra entra nel bar dove è previsto che si presterà Thinker (Peter Capaldi) gli antieroi si trovano nel bel mezzo di un’esibizione musicale (che contiene un easter egg). Uno dei brani si sette in sottofondo è proprio Can’t Sleep di K.Flay.

Qui trovi tutti gli easter egg di The Suicide Squad – Missione Suicida

7. Nella colonna sonora di The Suicide Squad Margot Robbie canta I Ain’t Got Nobody di Spencer Williams

La storia d’amore con il dittatore Luna non va come lui avrebbe sperato. Dopo aver ucciso il suo ex-fidanzato, Harley Quinn viene catturata dai suoi sgherri e torturata per estorcerle le informazioni sul resto della Squad. Sola e apparentemente indifesa, Harley Quinn-Margot Robbie reinterpreta questo classico brano di Spencer Williams. Nella scena successiva sarà mixato con un altro classico, Just A Gigolo nel remix di Louis Prima.

8. Hey – Pixies

La suicide Squad si è finalmente riunita ed è pronta per iniziare la sua vera Missione Suicida. Quando sono tutti insieme e si dirigono verso l’obiettivo in una memorabile sequenza in slow motion, parte questo brano dei Pixies che senza dubbio contribuisce alla bellezza della scena.

9. King Shark and the Clyrax (feat. Jessica Rotter)

Inseriamo un brano della colonna sonora originale composta da John Murphy e interpretato da Jessica Rotter, perché commenta una scena davvero ben riuscita. All’interno dei laboratori del progetto STARRO, King Shark osserva alcuni suoi simili all’interno di un grosso acquario. La creatura mostra un lato infantile, mentre gioca con i pesciolini – che poi si riveleranno molto pericolosi. Il tutto è reso ancora più etereo da questa composizione originale.

10. grandson: oh no!!!

Anche in The Suicide Squad – Missione Suicida è importante restare seduti in poltrona fino alla fine dei titoli di coda per scoprire la scena post-credits. Un brano che si può riconoscere durante i titoli di coda è grandson: oh no!!! che accompagnerà verso la rivelazione finale.

Leggi anche The Suicide Squad: la spiegazione del finale e della scena post credits

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

House of Gucci: il nuovo spot è incentrato su Adam Driver e Lady Gaga [VIDEO]

Il nuovo spot televisivo di House of Gucci mostra il primo incontro tra Maurizio Gucci e Patrizia Reggiani, interpretati...

Articoli correlati