ricomincio da noi, cinematographe.it

Ricomincio da noi – il cui titolo originale è Finding your feet – è un film del 2017, diretto da Richard Loncraine, con protagonisti alcuni pensionati che devono affrontare problemi sentimentali. Sandra, interpretata da Imelda Staunton, scopre che suo marito la tradisce da anni con una sua amica. Per superare il dolore, cerca rifugio dalla sorella Elizabeth. Catapultata in un nuovo stile di vita, la donna proverà a prendere controllo di se stessa.

Ricomincio da noi: le riprese del film divise tra Londra e Roma

ricomincio da noi, cinematographe.it

Ricomincio da noi è stato girato tra due delle città più belle d’Europa, parliamo di Londra e Roma. Londra è la capitale d’Inghilterra, la patria della regina Elisabetta, di Sherlock Holmes e degli Studios di Harry Potter. Londra sembra sia nata dal nulla, tutto ciò che noi sappiamo sulla città parte dalla conquista dei Romani. All’epoca si chiamava Londium ed era un nucleo abitativo famoso per il suo porto. Grazie a questo porto e allo sfruttamento del mare, Londra divenne sempre di più una città in espansione, che raggiunse il suo massimo splendore durante il periodo dei Tudor.

Durante questo periodo, in particolare, Londra divenne tempio della religione anglosassone, emanata dal re Enrico VIII, dopo aver rifiutato il cattolicesimo, a causa della negazione del papa di voler sposare il re con l’amante Anna Bolena. Prima con i Tudor e poi con gli Stuart, Londra estese la sua potenza. La propria espansione, però causò gravi problemi, quali la diffusione del colera e della pestilenza nella prima metà dell’800. Nonostante i problemi e le due grandi guerre, Londra è sempre riuscita a emergere ed essere considerata non solo una delle città più belle del mondo, ma anche una di quelle in cui si vive meglio.

La Londra di Ricomincio da noi è bellissima anche e soprattutto per le sue attrazioni più celebri, come ad esempio la piazza Trafalgar Square, da cui si può vedere The Mall – il viale che porta a Buckingham Palace, Lo Strand e Whitehall, che porta invece alla casa del parlamento. Buckingham Palace è uno di quei luoghi apparsi in mille film e che tutti – una volta approdati nella città londinese – vogliono visitare. La residenza della monarchia fu costruita nel 1703 per il duca di Buckingham, solo in seguito fu acquistata da Giorgio III, rendendola l’abitazione della sua famiglia. Altri luoghi meravigliosi da tenere d’occhio a Londra sono il Big Ben e l’House of parliament. Quest’ultimo è conosciuto anche come palazzo di Westminster, ed è un maestoso edificio di più di mille stanze, in cui hanno sede le due camere del Parlamento Inglese.

ricomincio da noi, cinematographe.it

L’house of Parliament è costituita da due celebri torri: la Victoria Tower e la Clock Tower, cioè la torre dell’orologio, il più famoso di tutti, quello che tutti scambiano per il Big Ben. In verità, non molti sanno che Big Ben non è il nome dell’orologio, ma dell’enorme campana, posta lì da Benjamin Hall. La campana batte le ore, mentre le altre quattro campane più piccole che la affiancano battono ogni quarto d’ora.
Un’altra grande attrazione della location di Ricomincio da noi è il British Museum, sede anche di Una notte al museo. Si tratta del museo più antico al mondo, in cui si trovano oggetti che raccontano l’intera storia dell’uomo, fin dalle prime incisioni su pietra dell’era preistorica.

La bellissima Roma protagonista del film

ricomincio da noi, cinematographe.it

Ritornando in Italia, invece, per parlare di Ricomincio da noi e delle sue location, bisognerebbe introdurre Roma, la città eterna, quella che tutti hanno visto almeno una volta nella vita e che portano nel cuore: la città del Colosseo e del Circo Massimo, di Piazza Venezia e Piazza di Spagna. Era il 21 aprile del 753 a.C quando iniziò la leggenda della città di Roma, fondata sul colle Palatino da Romolo, il primo di una lunga serie di re che avrebbero reso eterna questa città. Di questa prima età di Roma purtroppo si sa davvero poco, è tutto così avvolto nel mistero, da renderla ancora più affascinante. Le prime notizie documentate risalgolo al 500 a.C, periodo in cui ci fu il passaggio dalla monarchia alla Repubblica. La Repubblica, retta da consoli e senatori, garantiva un accordo silenzioso tra patrizi e plebei, tanto da tenere la pace interna, mentre la città si estendeva sempre di più, creando un vero e proprio impero.

Nella storia romana, ci sono alcuni nomi che hanno il merito di aver reso Roma una delle città più potenti del mondo allora conosciuto. Tra questi ricordiamo Caio Giulio Cesare e Ottaviano Augusto. Il primo era molto amato dal popolo e dai soldati e – con il suo famosissimo passaggio del Rubicone – si proclamò dittatore a vita. Governò saggiamente, anche se i nemici continuavano ad aumentare. Furono proprio questi suoi nemici, tra cui il figlio adottivo, a togliergli la vita in un agguato nel 44 a.C. Augusto invece divenne il primo Imperatore di Roma. Continuò la politica di Cesare, migliorando a vista d’occhio la vita del popolo, facendo realizzare molte delle opere che ancora oggi possiamo ammirare.

ricomincio da noi, cinematographe.it

Roma è un museo a cielo aperto, basta camminare per le sue strade per immergersi nella sua storia e nella sua arte. L’attrazione più conosciuta è sicuramente il Colosseo, il cui nome di battesimo fu Anfiteatro Flavio. Questo era il luogo di svago dei romani, che assistevano alle lotte tra gladiatori e animali feroci. La costruzione fu voluta dall’Imperatore Vespasiano ed è oggi uno dei monumenti più rappresentativi della città, che lascia chiunque lo vedi a bocca aperta. La stessa reazione si ha nel vedere il Pantheon. Il monumento, secondo una leggenda, sorge nel punto in cui Romolo fu afferrato alla sua morte e portato in cielo da un’aquila. La caratteristica principale del Pantheon è la cupola emisferica, sulla cui sommità c’è un’unica apertura, da cui proviene la luce e l’acqua quando piove.

Tra le attrazioni artistiche più giovani, troviamo la Fontana di Trevi, dove tutti lanciano le monetine per avere un po’ di fortuna. Il tema centrale di quest’opera è il mare, in uno stile barocco che incontra il classicismo, in perfetta armonia. La fontana fu celebre nel film La dolce vita, quando la giovane e bella Anita Ekberg si fece un bagno nelle sue acque, chiamando a gran voce e in modo sensuale, Marcello. Tra le piazze più celebri di Roma, ricordiamo Piazza Navona e Piazza di Spagna. La prima sorge nel luogo dell’antico stadio di Domiziano. Essa ospita la Fontana dei Quattro Fiumi, opera di Gianlorenzo Bernini. La seconda invece è forse una delle piazze più famose del mondo, con la sua scalinata di Trinità dei Monti e la sua Barcaccia, la bellissima fontana creata da Pietro e Gianlorenzo Bernini.

Ultima grande attrazione di Roma da segnalare assolutamente è la Basilica di San Pietro. Qui è dove nel 324 Costantino fece costruire un santuario in onore del primo apostolo che fu crocifisso e sepolto in quel luogo, Pietro per l’appunto. Nel 1506 poi il papa Giulio II ordinò di dar vita alla progettazione di quella che sarebbe diventata la più grande chiesa del mondo. La Basilica è ricca dei capolavori dei più grandi artisti del Rinascimento romano, tra cui ricordiamo la meravigliosa Pietà di Michelangelo.

Ricomincio da noi: cosa mangiare a Londra e a Roma?

ricomincio da noi, cinematographe.it

Londra è famosa per essere una città multiculturale, anche per quanto riguarda il cibo. Tra le pietanze più famose ricordiamo fish and chips. Si tratta di pesce impanato, accompagnato da patate o a volte anche da piselli, il tutto insaporito da sale e aceto. Un altro piatto tipico britannico è il Sunday roast, cioè carne e patate arrosto, tutto accompagnato da verdure e salse. Ma una cosa tipica londinese, che tutto il mondo ha poi copiato è il thé delle cinque. Insieme al thé troviamo anche tramezzini, focacce con marmellata e crema e dolci varie, provenienti da ogni angolo del mondo.

Se consideriamo Roma, pensiamo invece agli spaghetti alla carbonara, preparato con ingredienti popolari, quali spaghetti, guanciale, pecorino e uovo. Roma non è per niente famosa per i suoi piatti semplici, anzi quando si parla di cibo romano, si parla di calorie. Un altro piatto tipico è l’Amatriciana: si tratta di bucatini con guanciale di origine abruzzese e pecorino romano. Altro piatto, sempre con gli spaghetti protagonisti, è il cacio e pepe. Si tratta di semplicissimi spaghetti conditi con pecorino e pepe. Ingredienti semplici che insieme creano pura arte. Tra i dolci romani, invece, una menzione a parte va fatta per i maritozzi, un dolcetto laziale fatto di pasta cotta al forno e guarnito con panna montata fresca. Anticamente i fidanzati usavano questi dolci come regalo alle promesse durante la quaresima.

Roma e Londra hanno due storie completamente diverse tra di loro e uno stile di vita che spesso sembra essere in contrasto. Eppure guardatele, chi con la sua storia antica, chi con la sua modernità vivono e convivono molto spesso anche all’interno del mondo del cinema e di film come Ricomincio da noi.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE