Tra le serie degli ultimi anni Peaky Blinders è una di quelle che ci tiene più con il fiato sospeso e ci incanta con le sue scenografie novecentesche. Ecco il drink per tutti coloro che non possono più fare a meno della storia dei gangster londinesi del dopoguerra. Peaky Blinders è il drink ispirato all’omonima serie tv creata da Steven Knight nel 2013 e creato dal barmanager Alessandro Antonelli dello Sky Stars Bar e del bar Il Giardino dell’A.Roma Lifestyle Hotel di Roma.

Peaky Blinders – stagione 6: trama, cast e data d’uscita della serie TV

Peaky Blinders: ingredienti e preparazione

Peaky Blinders cinematographe.it

Per prepararlo servono 2cl mix rum Don Papa, 1cl whisky Laphroaig 10yo, 1cl Liquore Frangelico, 4cl polpa di ananas fresca, 1/2 teaspoon di frutto della passione concentrato,
sciroppo di zenzero q.b., 5 drops di tabasco, spolverata di noce moscata.

Peaky Blinders – stagione 5: analisi e spiegazione del finale

Versare tutti gli ingredienti in ordine di ricetta nel mixing glass, aggiungere ghiaccio, shakerare in modo energico, versare in un bicchiere fancy da long drink colmo di ghiaccio, con top di ghiaccio tritato. Ultimare con foglia di alloro, crispy bacon e peel di arancia a forma di lametta.

Il frutto della passione viene utilizzato per produrre in particolar modo succhi. Per questo motivo la Passiflora edulis viene coltivata in moltissime regioni tropicali e subtropicali in tutto il mondo. Dal frutto della passione si ricava un succo fresco che può essere bevuto da solo oppure in abbinamento ad altri succhi. In abbinamento ad ananas, mango e papaia è perfetto per creare un cocktail tropicale.

Peaky Blinders: la storia vera che ha ispirato la serie TV

Il frutto della passione viene utilizzato anche per decorare o arricchire vari tipi di bevande ed è usato per preparare sorbetti, creme per guarnire dolci, liquori e vari tipi di dessert. È un frutto versatile che si può usare per preparare marmellate, conserve, sciroppi, budini e salse per piatti salati.

L’ispirazione di Peaky Blinders

Dedicato alla serie tv inglese Peaky Blinders, in onda su Netflix, dove i protagonisti nascondono delle lamette nei loro cappelli per commettere atti criminali. La ricetta prevede il whisky perché bevuto nella serie dai protagonisti e il rum perché gli stessi lo assaggiano in una puntata e, pur non conoscendone il nome, lo apprezzano e lo ribattezzano ‘whisky modificato’.

Peaky Blinders: trama e interpreti della serie tv di Netflix

Peaky Blinders cinematographe.it

Ambientato a Birmingham negli Anni ’20 del Novecento, subito dopo la Prima Guerra Mondiale, la storia racconta degli Shelby, una famiglia conosciuta come Peaky Blinders per l’usanza di conservare una lama di rasoio nella visiera dei propri berretti. A capo della banda c’è il boss Tommy Shelby (Cillian Murphy), un ex sergente tornato dalla guerra con un animo disilluso e devastato dagli incubi, che dopo aver preso possesso di un carico di armi da una fabbrica locale, è messo sotto sorveglianza da un ispettore di nome Chester Campbell (Sam Neill), inviato a Birmingham da Winston Churchill (Andy Nyman) con l’intento di ripulire la città da comunisti, membri dell’IRA, mafiosi e criminali comuni.

Peaky Blinders – Stagione 5: recensione della serie TV

Campbell è l’ultimo di una lunga lista di nemici da abbattere, dopo il boss delle corse di cavalli Billy Kimber (Charlie Creed-Miles) e il capo del clan italiano Derby Sabini (Noah Taylor). Nel cast delle varie stagioni sono presenti anche Richard Brake, Adrien Brody, Tom Hardy, Paul Anderson e Aidan Gillen.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto