Un viaggio attraverso l’Italia e alla scoperta della propria famiglia: questo quello che accade in C’è tempo, il nuovo film di Walter Veltroni

C’è tempo è il nuovo film diretto da Walter Veltroni che, attraverso la storia famigliare del protagonista, ci porta alla scoperta di un’Italia dimenticata. Il film infatti segue le vicende di Stefano, un uomo che non ha voluto mai sapere nulla del padre ma che, alla morte dell’uomo, scopre di essere l’unico parente rimasto in vita per il suo fratellastro tredicenne.

Stefano, quarantenne precario e irrisolto, di lavoro fa l’osservatore di arcobaleni. Lui, che di suo padre non ha mai voluto sapere neanche il nome, deve lasciare il paesino del Piemonte in cui vive per correre a Roma. Improvvisamente si è ritrovato orfano e con un fratellastro tredicenne di cui non conosceva l’esistenza, Giovanni, rimasto solo al mondo. Accettandone la tutela, Stefano potrà beneficiare di un lascito a suo favore. Lui è dubbioso, ma sua moglie ha un piano: prendere i soldi e lasciare il ragazzino in un collegio. Inizia così un viaggio attraverso un’Italia dimenticata dalle autostrade che, grazie all’incontro con la cantante Simona in tour con sua figlia, farà capire a entrambi che essere fratelli può essere una scoperta sorprendente, come un meraviglioso arcobaleno a due volte sovrapposte.

Ad interpretare il protagonista di C’è tempo sarà Stefano Fresi, mentre accanto a lui troveremo anche Giovanni Fuoco, Simona Molinari, Francesca Zezza e Jean-Pierre Léaud. Scritto da Doriana Leondeff e Walter Veltroni, il film è una co-produzione italo-francese, prodotta da Palomar in coproduzione con Pathé e Vision Distribution.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto