X-Men: Dark Phoenix cinematographe.it

Le prime recensioni di X-Men: Dark Phoenix non sono molto incoraggianti ma la Fox spera di riuscire ad ottenere buoni risultati al botteghino per questo weekend

Le prime analisi indicavano che X-Men: Dark Phoenix sarebbe partito lentamente con gli incassi nei primi giorni di programmazione. L’ultimo film, conclusione della saga dei mutanti, ha ricevuto molte critiche e recensioni negative, ottenendo anche il più basso punteggio da sempre su Rotten Tomatoes. Tuttavia la 20th Century Fox sembra ancora sperare in un risollevamento delle sorti ora che il film raggiungerà le sale oltre oceano questo weekend.

Secondo le previsioni, infatti, Dark Phoenix di Simon Kinberg potrebbe ottenere fino a $120M – $135M all’estero, il che gli darebbe un’apertura globale abbastanza rispettabile di oltre $170M. Resta da vedere, così, se la pellicola riuscirà comunque a conquistare il pubblico e i fan desiderosi di vedere l’ultimo capitolo prima che le sorti del franchise passino alla Disney. X-Men: Dark Phoenix segna l’ultimo dei film sugli X-Men per la Fox: la Disney ha, infatti, recentemente ottenuto i diritti sul franchise. Così, mentre i mutanti verranno probabilmente rivisti nel MCU, Kinberg ha colto l’occasione per chiudere le storie raccontate attraverso il franchise dagli X-Men del 2000.

Nominato ufficialmente l’ X-Men: Dark Phoenix Day, dal sindaco della città di Los Angeles

Ancora sarà da fare il confronto con Pets 2, altro film in uscita da oggi, 6 giugno, al cinema. Si valuterà, così, l’incasso in relazione alle recensioni e al successo dei film concorrenti.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto