X-Men: Dark Phoenix ha fatto perdere alla Disney 170 milioni

Nel frattempo la Casa di Topolino ha ottenuto con i film usciti in sala nel 2019 ben 8 miliardi d'incassi.

La Casa di Topolino ha segnato nel terzo quadrimestre delle perdite. Il principale responsabile è X-Men: Dark Phoenix che è stato un flop al botteghino

Mentre con le vecchie acquisizioni (Marvel su tutti) la Disney è riuscita ad arrivare alla cifra record d’incassi di 8 miliardi nel 2019 grazie ai film, l’acquisto della Fox ora come ora sembra stia portando solo perdite.

Disney da record: con i suoi film ha già guadagnato otto miliardi nel 2019!

La Casa di Topolino ha infatti annunciato una perdita di 170 milioni di dollari durante il suo terzo quadrimestre. Tutto ciò soprattutto a causa di un film: X-Men: Dark Phoenix. La pellicola è infatti costata 200 milioni, e ne ha incassati solo 253. Si tratta di un grande flop che la Disney ha dovuto segnare a bilancio, poiché avvenuto subito dopo l’acquisizione della Fox.

Disney+: svelato il pacchetto che include Hulu e ESPN

Tutto ciò avrebbe portato la Casa di Topolino ad una perdita di circa 170 milioni, un risultato che non vorrà più ripetere. Per questo motivo diverse proprietà Fox verranno sviluppate sul piccolo schermo anziché per il cinema. Da poco infatti è arrivato l’annuncio che cult quali Mamma, ho perso l’aereo e Una Notte al Museo saranno resi dei reboot per la piattaforma streaming Disney+.

Mamma, ho perso l’aereo fra i reboot in arrivo su Disney+

Insomma, la Casa di Topolino si è cautelata. Ma nel frattempo sta già pianificando il momento giusto in cui riportare sul grande schermo le proprietà Marvel acquisite dalla Fox: i Fantastici Quattro e gli X-Men. Ed in quel caso siamo pronti a scommettere che gli incassi della Disney lieviteranno.

Articoli correlati