X-Men: Dark Phoenix Wolverine Cinematographe

Il regista di X-Men: Dark Phoenix, Simon Kinberg, ha rivelato il vero motivo per cui il Wolverine di Hugh Jackman non è nel film

Hugh Jackman ha debuttato come Wolverine in X-Men del 2000, che lo ha istantaneamente catapultato sotto i riflettori di Hollywood, spianandogli la strada per diventare una delle più grandi star della sua generazione. L’attore ha ripreso il ruolo in otto film successivi, inclusi sequel e spin-off, terminando la sua lunga performance in Logan, film diretto da James Mangold che ha segnato non solo l’addio al personaggio all’interno del franchise, ma anche il ritiro dell’attore dal ruolo. Nell’ultimo film di X-Men, X-Men: Apocalisse, l’attore ha avuto praticamente un cameo brevissimo e il personaggio sarà completamente assente in X-Men: Dark Phoenix.

A parte l’abbandono pubblico dell’attore nei panni del personaggio, il regista di Dark PhoenixSimon Kinberg, ha affermato che il personaggio è assente dal film a causa della differenza d’età tra Jackman e l’attrice che interpreta Jean Grey, Sophie Turner. Ecco cosa ha detto a Rolling Stone:

Se conoscete la storia di Dark Phoenix, conoscete sicuramente la storia d’amore tra Logan e Jean. E penso alla combinazione di Hugh Jackman, per quanto possa sembrare fantastico e in forma alla sua età, e Sophie Turner – non funziona per me, e penso anche che qualsiasi altra persona avrebbe storto il naso nel vederli insieme!

X-Men: Dark Phoenix – il film ha una scena post-credits?

I fan hanno visto per la prima volta una tensione romantica tra Wolverine e Jean Grey nella trilogia originale di X-Men, con Jackman che filtrava con la versione di Jean Grey interpretata da Famke Janssen, che in realtà è quattro anni più grande di Jackman. La Turner, invece, ha meno della metà degli anni di Jackman – ne ha 23. Dunque, è comprensibile capire perché è stato così facile omettere quella sfumatura della storia, piuttosto che compensare la discrepanza di età in modo inverosimile.

Inoltre, Kinberg voleva che Jean Grey fosse il focus del film, piuttosto che dividere l’attenzione del pubblico su altri personaggi principali:

Ero così impegnato a consegnare una storia su Jean, che non volevo rischiare di distogliere l’attenzione da lei mostrando un personaggio amato dai fan in questi film. Volevo proporre una diversa esperienza di visione di un film di X-Men.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto