The Predator Cinematographe.it
Scopri il nostro Shop Online

Gli incassi cinesi di The Predator sono ottimi, ma la pellicola ha ottenuto appena 200 milioni di dollari in tutto il mondo. Non abbastanza per un seguito

The Predator ultimo film del franchise dedicato all’alieno cacciatore di esseri umani è uscito nei cinema a settembre, ma in Cina la pellicola è arrivata solo ora. E come sta andando il film? Decisamente bene.

The Predator: il film sarà R-Rated

The Predator è arrivato nelle sale cinematografiche cinesi solo lo scorso fine settimana, ed in pochi giorni ha già ottenuto venti milioni di dollari d’incassi. Un risultato che lo ha fatto schizzare subito al primo posto tra i film più visti della settimana.

The Predator: il poster cinese del film di Shane Black

Ma la buona notizia degli incassi cinesi si deve però sommare al fatto che la pellicola nel resto del mondo non è andata altrettanto bene. Escludendo gli incassi cinesi infatti The Predator ha guadagnato solo 170 milioni di dollari. Aggiungendo i venti milioni provenienti dalla Cina la pellicola si può avvicinare alla cifra tonda dei 200 milioni. Ma questo risultato non basterà per garantire un seguito del film.

I costi di produzione infatti si attestano a 88 milioni di dollari. Tutto questo però senza tenere conto delle spese per la sponsorizzazione del film (e di solito le campagne marketing per titoli del genere sono piuttosto importanti).

Perciò la pellicola girata da Shane Black, che secondo i piani della Fox aveva già preventivato un sequel, si fermerà ancor prima di aver iniziato il suo progetto.