The Batman, Robert Pattinson non sa ancora nulla del sequel

L'attore ha svelato che Matt Reeves non gli ha ancora parlato di un ipotetico sequel.

Tra sequel e spin-off, a quanto pare a Robert Pattinson nessuno ha detto ancora niente

Prima ancora che uscisse al cinema, già si parlava di sequel. Ora che è uscito, le voci attorno a futuri capitoli successivi a The Batman aumentano, complici anche gli ottimi riscontri di pubblico e di critica. Nonostante le richieste dei fan, non è ancora stato fatto nessun annuncio ufficiale che possa lasciar ipotizzare un The Batman 2. Il regista del film Matt Reeves ha detto a più riprese di non avere fretta di lavorare a un sequel e che anzi The Batman è stato pensato per essere autosufficiente. Durante un’intervista per Variety, è stato chiesto a Robert Pattinson se Reeves gli avesse parlato di un sequel. Ecco la sua risposta.

Non lo so. Abbiamo avuto qualche conversazione a riguardo. Ma, voglio dire, [Matt Reeves] ha trascorso cinque anni per pensare e realizzare questo film. È un persona che si concentra davvero solo su un progetto alla volta. Quindi credo che non abbia ancora pensato ai prossimi passi. O forse lo ha fatto e non mi ha detto niente“. Posto che Matt Reeves potrebbe effettivamente non aver ancora pensato ai prossimi passi in materia Cavaliere Oscuro, quel che è certo è che ai piani alti della DC Comics hanno già fatto diversi piani, e il regista di The Batman è a conoscenza di alcuni di questi. Uno dei progetti più attesi è ad esempio lo spin-off sul Pinguino, che racconterà l’ascesa al potere del personaggio interpretato da Colin Farrell. Un altro spin-off di cui lo stesso Matt Reeves ha parlato sarà connesso all’Arkham Asylum (nel quale potrebbe comparire anche il Joker interpretato da Barry Keoghan nelle scene finali di The Batman). Entrambi i progetti non dovrebbero finire al cinema, ma sulla piattaforma HBO Max.

Leggi anche The Batman: recensione del film con Robert Pattinson

Articoli correlati