Thandiwe Newton: l’attrice in riabilitazione dopo aver lasciato Magic Mike 3?

Thandiwe Newton avrebbe lasciato Magic Mike's Last Dance poiché costretta ad affrontare questioni personali molto difficili.

Sarebbe dovuta essere tra i volti di Magic Mike 3, ma Thandiwe Newton ha invece bruscamente lasciato il progetto. Sui possibili motivi all’origine del brusco addio stanno già circolando molte voci. Inizialmente, una fonte interna avrebbe parlato di una discussione tra l’attrice e Channing Tatum, star e produttore del sequel, scaturita da uno scambio di opinioni sullo schiaffo di Will Smith agli Oscar. I rappresentanti dell’attrice hanno smentito e ora emergono nuove indiscrezioni sulla questione, che descrivono Newton come in un momento difficile della propria vita personale.

In seguito all’abbandono, Warner Bros. ha rilasciato un comunicato ufficiale in cui spiega come Thandiwe Newton abbia lasciato Magic Mike 3 per “ragioni personali”. Page Six ha aggiunto carne al fuoco, citando una fonte secondo cui l’attrice avrebbe lasciato il set londinese (QUI le prime immagini) per dirigersi negli Stati Uniti con l’intenzione di iniziare un percorso di riabilitazione. Secondo la stessa fonte, l’interprete avrebbe manifestato comportamenti “strani” durante le riprese, al punto da rendere chiaro il fatto che “non poteva interpretare il ruolo”. A contribuire al turbolento stato emotivo di Newton potrebbe essere stato il suo rapporto coniugale, dal momento che, secondo le voci, la star starebbe affrontando la separazione dal marito Ol Parker, con cui è sposata da 24 anni.

Leggi anche – Channing Tatum sullo stop a Gambit: “Non guarderò più film Marvel”

Sempre secondo Page Six, le intenzioni iniziali di Thandiwe Newton erano di entrare in un centro per la riabilitazione a Malibu, senza però riuscirvi e ora le persone a lei vicina starebbero lavorando per permetterle di intraprendere il percorso in Arizona. Nel frattempo, la produzione di Magic Mike 3 (titolo ufficiale: Magic Mike’s Last Dance), è prontamente intervenuta per trovare una sostituta, con Salma Hayek che avrebbe già firmato per colmare il posto vagante. Il film, diretto da Steven Soderbergh (regista del capitolo originale), non ha ancora una data di uscita e praticamente assenti sono i dettagli sulla trama, ma Channing Tatum lo ha definito “il Super Bowl dei film sugli spogliarellisti”.

Articoli correlati