Taormina Film Fest 2022, Boiling Point di Philip Barantini fa jackpot di premi: tutti i vincitori della 68ma edizione

Boiling Point di Philip Barantini conquista la giuria del Taormina Film Fest 2022

È Boiling Point di Philip Barantini il miglior film della 68ma edizione del Taormina Film Fest che vince anche la miglior regia conquistando gli ambiti Cariddi d’Oro e d’Argento. Nel film l’attore britannico Stephen Graham interpreta Andy, un capo chef in un ristorante di lusso che lo vede combattere con problemi sia personali che economici e avere una notte piuttosto burrascosa dove sarà costretto ad affrontare la sua squadra e gestire la pressione del giorno più impegnativo dell’anno, l’apertura del suo nuovo locale. Il film, girato in un unico piano sequenza, ha ottenuto quattro candidature ai BAFTA, undici candidature e quattro premi ai British Independent.

Taormina Film Fest 2022: Boiling Point di Philip Barantini conquista la giuria

Boiling Point di Philip Barantini
Boiling Point di Philip Barantini

Il premio Maschera di Polifemo per la migliore attrice va a Danica Curcic, intensa protagonista di Baby Pyramid di Cecilie McNair. Una straordinaria interpretazione in un film che tratta un tema spinoso come quello della procreazione assistita. L’attrice continua a rivelare una straordinaria capacità di restituire tutta la complessità emotiva e l’autenticità del suo personaggio. Maschera di Polifemo anche per Stephen Graham protagonista del film di questa edizione, Boiling Point. I Cariddi d’Oro, d’Argento e le Maschere di Polifemo sono stati assegnati dalla giuria presieduta dalla regista candidata all’Oscar Cristina Comencini e composta da Noemi, Marco Borromei, Massimiliano Gallo e Aleem Khan.

Oltre ai premi legati al concorso, il Taormina Film Fest celebra Premi Oscar e miti del cinema internazionale con il Taormina Award, già consegnato nella serata di apertura a Francis Ford Coppola e durante la serata di chiusura a Giuseppe Tornatore. La giuria – composta dai critici cinematografici Pedro Armocida, Alessandro Cuk e Michela Greco – consegna il Premio della Critica Italiana – SNCCI del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani a Boiling point. E ancora, il Premio della Giuria Popolare va a Io e Spotty di Cosimo Gomez – di cui potete leggere la nostra recensione e vedere la nostra intervista video ai suoi protagonisti – con menzione speciale per la protagonista femminile del film Michela De Rossi. Il Taormina Arte Award a Ninni Panzera per la professionalità, l’impegno e la passione nei trentacinque anni di lavoro alla Fondazione Taormina Arte, il Premio Videobank alle maestranze dello spettacolo e il Premio Etna Comics a Davide Vigore per il cortometraggio Dream. Il premio ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo al film Piccolo Corpo di Laura Samani. Questo film testimonia un cinema capace di celebrare il territorio e la bellezza del nord est del nostro Paese.

Articoli correlati