The Mandalorian - Cinematographe.it

Mark Hamill non è rimasto felice della fine di Luke Skywalker in Star Wars: Gli ultimi Jedi e ha spiegato recentemente le sue ragioni

Star Wars: Gli ultimi Jedi è stato un grande film, ma molti fan non sono rimasti contenti della decisione di porre fine alla storia di Luke Skywalker in un modo così travolgente. Assente da Il risveglio della Forza – a parte qualche secondo di filmato nei momenti finali del film -, in seguito fu rivelata la fuoriuscita di Luke, abbastanza felice di lasciare che il Primo Ordine – e il suo malvagio nipote – conquistassero la Galassia.

È una decisione che Mark Hamill ha condiviso un certo numero di volte in passato e ora ha elaborato il suo disgusto, dicendo: “C’è solo un enorme divario tra Il Ritorno dello Jedi e Il Risveglio della Forza, ho dovuto davvero contemplarlo”, ha spiegato l’attore, il quale ha detto di essersi reso conto del suo passaggio dall’essere il personaggio più ottimista e positivo a essere irritabile.

Leggi anche Star Wars: Gli Ultimi Jedi – Rian Johnson prega i fan di scrivere un remake

“È stato un cambiamento radicale, ma penso che a volte essere espulso dalla tua zona di comfort sia una buona cosa”, aggiunge Hamill. “Anche se una parte di me ha detto a Rian ‘ma sai, uno Jedi non si arrenderebbe mai’. […] Il mio concetto del personaggio era che anche se avessi scelto il Nuovo Hitler pensando che si trattasse della Nuova Speranza, mi sarei sentito terribile, ma non mi fermerò su un’isola per poi lasciar morire la Forza”.

Le osservazioni dell’attore non si discostano da quelle dei fan di Star Wars, molti dei quali vorrebbero rifare Star Wars: Gli ultimi Jedi per dare a Luke Skywalker una fine adeguata. Hamill, nel frattempo, è semplicemente deluso dal fatto che non sia riuscito a mostrare i poteri impressionanti del Maestro Jedi.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE