Star Wars: Gli Ultimi Jedi

Dopo il rilascio del secondo trailer di Star Wars: Gli Ultimi Jedi, i fan desiderano sapere di più del prossimo film della saga, e ora abbiamo una nuova immagine davvero molto intrigante. LucasFilm ha pubblicato un video del dietro le quinte di Star Wars: Gli Ultimi Jedi che ha offerto un sacco di nuove immagini, ma questa foto di Luke Skywalker (Mark Hamill) potrebbe anche far parlare i fan, in quanto mostra un certo numero di “tomi antichi” che potrebbero essere Il Journal of the Wills di Luke Skywalker. Mentre il regista Rian Johnson non avrebbe confermato alcun dettaglio sui libri, ha avuto questo da dire, su come i fan capiranno appieno perché Luke è andato in esilio, nel corso di questa storia:

“Sarebbe divertente zoommare su quello scaffale e vedere che ci sono tutti i thriller di Robert Ludlum. Quindi, quando lo vedi in totale, dici:” Oh, ok, ecco perché l’ottimista e l’eroe più grande della galassia lo farebbe. ‘Hamill è sempre stato bello e lui adesso è in questo luogo dove si sente tanta gravità: gli punti una telecamera sul viso e senti la profondità e la saggezza.

Star Wars: Gli Ultimi Jedi – assisteremo alla prima apparizione del Journal of the Whills?

I fan hanno intravisto per la prima volta questa libreria quando il primo trailer è stato rilasciato durante la Star Wars Celebration. Dal momento che Ahch-To è il sito di un antico tempio Jedi, molti fan hanno teorizzato che questi libri potrebbero essere il Journal of Whills. Le prime bozze dello scritto di George Lucas per il primo film di Star Wars hanno menzionato il Journal come delle antiche scritture che gli erano state dettate, ma il Journal ha un significato molto diverso. I Whills furono antichi esseri che contribuirono a creare la Forza, che conservavano anche una raccolta di storie che raccontano tutta la storia della galassia, conosciuta come il Journal of Whills, con i Custodi dei Whills, che aggiungevano nuove informazioni a tale libro.

I Custodi dei Whills (Keepers of Whills) non devono essere confusi con i Guardiani dei Whills (Guardians of Whills), che sono stati rivelati essere Chirrut Imwe (Donnie Yen) e Baze Malbus (Wen Jiang) in Rogue One: A Star Wars Story, con il compito di proteggere il Tempio di Kyber su Jedha. Se questi testi sono infatti il Journal of Whills, segnerà la loro prima apparizione in qualsiasi film di Star Wars. Per quanto riguarda Luke Skywalker, Rian Johnson ha detto nelle precedenti interviste che il suo compito primario per la scrittura dello script era scoprire perché Luke Skywalker sia fuggito in questo pianeta nascosto di Ahch-To. Potete vedere la foto qui sotto: