spawn

Il reboot di Spawn è in corsa verso la produzione. L’inizio delle riprese del film è fissato per per febbraio e questo significa che Todd McFarlane ha molto lavoro davanti a sé. L’uomo che ha creato Spawn, che sta facendo anche il suo debutto alla regia con il nuovo reboot, ha recentemente fornito un aggiornamento sul progresso del film parlando con Yahoo! Abbiamo scoperto che le cose stanno procedendo abbastanza bene e che McFarlane sembra sicuro di sé come sempre. Ecco cosa ha detto:

“Due giorni fa, ho spedito l’ultima delle note della Blumhouse, quindi andiamo avanti con il budgeting, così sapremo di quanti soldi abbiamo bisogno. Probabilmente metteremo insieme questo denaro in breve tempo, perché centinaia di persone mi vogliono dare soldi, e ne ho molti in tasca. Una volta messo insieme il budget, andremo a Hollywood e venderemo il film con un accordo di pre-distribuzione che ci garantisca una data di uscita su cui siamo tutti d’accordo e un certo numero di sale “.

Spawn non sarà il classico film medio tratto da fumetti. Non solo sarà più di un film horror, un aspetto fa parte di ciò che ha aiutato ad ottenere la Blumhouse Productions a bordo del progetto, ma sarà anche fatto con un budget contenuto. Mentre la maggior parte dei film sui supereroi costano dai 100 milioni di dollari in su, Spawn punta a un budget di produzione di circa 10 milioni di dollari. Secondo Todd McFarlane, non sarà un problema raccogliere tale somma e, se necessario, aiuterà lui stesso a finanziare il film. Il regista ha poi aggiunto che il film sarà vicino a Lo Squalo, parlando di alcune altre influenze:

“Sono sempre tornato a Lo Squalo, non che ci sarà davvero uno squalo in Spawn! Ma quello squalo era enorme, e in qualsiasi momento nel film mi hanno detto perché lo squalo fosse così dannatamente grande? No, tutto ciò che importava era che fosse grande e nelle stesse vicinanze degli esseri umani o de La cosa di John Carpenter: da dove provengono gli alieni Non lo so! Qual è stata la ragione di prendere il sopravvento sui corpi? Non lo so, è stato fatto e basta. Non voglio fare una storia d’origini, datemi una storia impegnativa, spaventatemi a morte di volta in volta, e sono dei vosrtri … Per me, questa storia rappresenta il mio modo di dire: “Spawn esiste da 25 anni e sta evolvendo da 25 anni. Ecco dove è adesso”. Non posso fare la stessa storia più e più volte “.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE