Rian Johnson

Il regista di Star Wars: Gli ultimi Jedi Rian Johnson ha affrontato le varie reazioni verso il suo film, affermando che la maggior parte dei feedback ricevuti dai fan è molto positiva. Sulla scia della premiere dell’Episodio VIII, il nuovo capitolo della saga Skywalker ha generato una vasta gamma di opinioni sempre più divergenti tra gli spettatori rispetto ai prequel. La maggior parte dei problemi sembra derivare dal fatto che Gli ultimi Jedi, a differenza di Il risveglio della Forza o anche di Rogue One, riscrive le regole di quello che può essere un film di Star Wars, assumendosi numerosi rischi per preparare il terreno per un futuro diverso.

Mentre molte persone sono entusiaste di ciò che Rian Johnson ha fatto con il materiale di partenza (QUI trovate la nostra recensione), una sezione della fan-base ha espresso il proprio disappunto, percependo una certa lontananza tra il regista e il canone del franchise. Senza dubbio, coloro che sono coinvolti nel film sono ben consapevoli di quanto sia polarizzante, ma Johnson, per lo più, è rimasto nelle grazie degli spettatori. In un’intervista con Business Insider, Rian Johnson ha discusso della reazione dei fan, relazionandola con l’esperienza alla sua propria esperienza di ammiratore di quella Galassia lontana lontana:

Con la mia esperienza, sono consapevole che, prima di tutto, i fan sono così appassionati, si preoccupano così profondamente – a volte si preoccupano molto violentemente su di me su Twitter. Ma è perché si preoccupano di queste cose e fa male quando ti aspetti qualcosa di specifico e non riesci a ottenerlo da qualcosa che ami. Fa sempre male, quindi non lo prendo come qualcosa di personale se un fan reagisce negativamente e mi colpisce su Twitter. Va bene. È il mio lavoro essere lì per quello. Come hai detto tu, ogni fan ha una lista di cose che vogliono che un film di Star Wars contenga o meno. Troverai pochissimi fan là fuori le cui liste si allineano.

Lucas non ha mai realizzato un film di Star Wars sedendosi e pensando: “Cosa vogliono vedere i fan?”. E sapevo che se avessi scritto chiedendomi cosa volessero i fan, per quanto allettante fosse, non avrebbe funzionato, perché le persone mi avrebbero comunque incolpato di aver rovinato Star Wars. Avrei fatto un brutto film. E alla fine, questa è l’unica cosa che nessuno vuole.

Lasciatemi aggiungere che l’80-90% della reazione che ho ricevuto da Twitter è stata davvero bella. C’è stata molta gioia e amore dai fan. Quando parlo di cose negative, non è affatto l’immagine completa dei fan.

PRODOTTI CORRELATI