star wars 9 j.j. abrams regista Cinematographe
Conto su di Lei
Conto su di Lei

Essere un regista di Star Wars in questi giorni sembra avere il 50% delle probabilità; mentre il regista de Gli ultimi Jedi Rian Johnson ha recentemente lanciato la notizia di una nuova trilogia separata diretta da lui, altri non sono andati altrettanto bene. I registi Phil Lord e Chris Miller hanno “lasciato” lo spin-off di Han Solo a giugno, e a settembre il regista di Episodio IX Colin Trevorrow si è anche separato dalla Lucasfilm, con J.J. Abrams annunciato come suo sostituto. J.J. Abrams, che ha diretto la prima parte della nuova trilogia, ha recentemente rivelato che, anche se non ha mai avuto intenzione di tornare dopo Il Risveglio della Forza, l’opportunità di finire la storia che ha iniziato è stata troppo buona per lasciarla perdere.

“Non avevo intenzione di tornare”, ha detto Abrams a Rolling Stone. “Ma quando l’opportunità si è presentata, di finire una storia che avevamo iniziato con questi nuovi personaggi, di raccontare l’ultimo capitolo della loro storia, sembrava che ci fosse la possibilità di farlo in un modo in cui potevamo andare oltre e fare meglio di quanto avessimo fatto con il VII. Ho imparato così tanto in quel film e ho visto che questa era la possibilità di realizzare qualcosa che non avevamo ancora raggiunto – e in parte era semplicemente l’inizio di questi nuovi personaggi e della loro storia: l’opportunità di prendere ciò che abbiamo imparato, di provare chi sono questi personaggi e cosa sono e dare loro un capitolo finale che si percepisce nello spirito di ciò che abbiamo iniziato. Era un’opportunità troppo deliziosa per lasciarla perdere. “

Una persona che era fin troppo felice di riavere J.J. Abrams era Daisy Ridley, che Abrams aveva scelto come Rey. Ridley ha detto al Rolling Stone che dopo l’uscita di Trevorrow, ha creduto che Rian Johnson avrebbe diretto il successivo capitolo. “Tutti dicevano che sarebbe stato Rian e tutto il resto, quindi sono rimasta davvero sorpresa”, ha detto Ridley, “ed ho detto tipo ‘Oh mio Dio!’ e ho iniziato a piangere immediatamente con tre persone in ufficio, e loro dicevano ‘Che diavolo è successo?’ Così ho scritto a J.J. Abrams dicendo “Oh mio Dio, sto piangendo”. E lui mi ha risposto: “Oh mio Dio, anche io”. E poi abbiamo avuto una conversazione qualche giorno dopo e siamo rimasti in contatto, ma siamo rimasti in contatto per tutto il tempo comunque.”

PRODOTTI CORRELATI