Nicolas Cage sull’abbandono di Henry Cavill nei panni di Superman

Nicolas Cage ha dichiarato di essere un fan della performance di Henry Cavill nei panni di Superman. L'attore ha parlato in generale del supereroe.

Da leggere

Wonder Woman: Gal Gadot stava per rifiutare la parte. Il motivo? Il salario troppo basso

Gal Gadot era pronta ad abbandonare il film Wonder Woman 1984 per via del suo stipendio, ancora troppo basso Gal...

Batwoman: Warner Bros. risponde alle accuse di Ruby Rose

Ruby Rose ha attaccato la Warner Bros. Television per il cattivo ambiente lavorativo sul set di Batwoman La Warner Bros....

Matrix 4 classificato Rated R per “violenza e linguaggio volgare”

Matrix 4 ci riporterà Keanu Reeves nei panni di Neo e Carrie-Anne Moss nei panni di Trinity, in una...

Block title

Ormai il tempo di Nicolas Cage nei film di supereroi è passato. Scopriamo cos’ha dichiarato l’attore su Superman e sull’ipotetico abbandono di Henry Cavill

Alla fine degli anni ’90, Nicolas Cage avrebbe potuto recitare nei panni dell’Uomo d’acciaio in Superman Lives, progetto mai realizzato di Tim Burton. Nel corso degli anni, il potenziale di questa collaborazione mai avvenuta ha acquisito uno status mitologico, con la diffusione di foto di Cage nell’iconico costume blu e rosso, ma sappiamo bene che il franchise di Superman ha proseguito senza di lui.

Questa settimana, con i rumor sull’abbandono di Henry Cavill nei panni del Kryptoniano, un sacco di fan di Cage si sono mobilizzati per ricordare al mondo ciò che l’attore ha mostrato decenni fa riguardo al supereroe. Tuttavia, Cage ha intrapreso una strada diversa in questi anni, cosa che possiamo anche constatare dal suo ultimo film, Mandy, in uscita oggi nelle sale cinematografiche americane (ancora non è stata annunciata una release italiana).

Proprio in questi giorni, durante un’intervista, l’attore ha rivelato che la prospettiva di inseguire e lavorare per progetti di grandi studios, come per esempio Superman, non lo attrae più: “Ovviamente mi piacerebbe, ma devono essere loro a invitarmi. In un certo senso sono andato in un’altra direzione e al momento sono felice di questo piccolo mondo che possiedo. Penso sia stata una relazione vantaggiosa reciprocamente“.

Mandy – Nicolas Cage: “ecco come mi sono ispirato a Jason Voorhees”

Nonostante ciò, Cage rimane un grande fan del personaggio – non a caso suo figlio si chiama Kal-El, il nome di nascita di Superman – e ha dichiarato che, secondo lui, il franchise ha del potenziale: “C’è certamente un personaggio che ha degli aspetti che non sono stati ancora mostrati prima. Tutte le sue sensazioni di estraneità, alienazione. Come riuscirò a introdurmi in questa società? Forse se diventassi un eroe, tutti mi ameranno, anche se sono un tipo strano e fuori dal normale. Tutte queste cose non sono ancora apparse col personaggio. È abbastanza vulnerabile. Non so chi dovrebbe farlo, ma un in bocca al lupo a chi toccherà“.

L’attore ha aggiunto anche che era un fan della performance di Henry Cavill, iniziata con L’uomo d’acciaio diretto da Zack Snyder nel 2013, per poi continuare in Batman V Superman: Dawn of JusticeJustice League, dove il personaggio è risuscitato. “Penso che Henry Cavill fosse un buon Superman e mi è piaciuta la rabbia che ha portato nel ruolo” ha aggiunto Cage. Tuttavia ha ribadito che la cosa più difficile, al momento, non è tanto trovare un degno sostituto di Cavill, quanto assumere un buon regista per il prossimo progetto: “È necessario che abbiano un regista che sappia creare dei mondi. Per ora riesco a pensare solo a due registi“. Ha indicato il nome del regista di Mandy, Panos Cosmatos per il suo stile espressionista e Tim Burton.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Wonder Woman: Gal Gadot stava per rifiutare la parte. Il motivo? Il salario troppo basso

Gal Gadot era pronta ad abbandonare il film Wonder Woman 1984 per via del suo stipendio, ancora troppo basso Gal...

Articoli correlati